Coca, hashish ed erba nell’appartamento, arrestato irpino a Lecce

Coca, hashish ed erba nell’appartamento, arrestato irpino a Lecce

26 aprile 2016

Sorpreso nel suo nascondiglio proprio mentre tagliava e confezionava la cocaina.

E’ successo in provincia di Lecce dove un avellinese, da anni residente a Castro, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Spongano che da giorni lo tenevano d’occhio, certi che stesse portando avanti una fiorente attività di spaccio. Durante servizi di controllo, il 56enne era stato, infatti, notato con tossicodipendenti e assuntori della zona.

L’uomo è stato pedinato sino a quando è entrato in un condominio. Una volta in garage, dopo aver aperto il cancello, si è messo al “lavoro”. I militari lo hanno sorpreso mentre tagliava su un tavolo la sostanza stupefacente. Subito bloccato, l’irpino è stato costretto a consegnare la droga che aveva tentato di nascondere in tasca e nella manica del giubbotto. Sotto sequestro, nell’immediatezza, sono stati posti 5,2 grammi di marijuana, un panetto di hashish trovato in una scatola, due “cipolline” di cocaina e 50 euro.

Il sospetto che altra droga fosse stata occultata in quel garage e nell’appartamento ha portato i carabinieri di Spongano a chiedere i rinforzi. E così dal magazzino sono spuntati ancora un barattolo con dentro “erba”, quattro involucri con quasi 400 grammi della medesima sostanza, alcuni confezionati a mo’ di palla e trovati nell’intercapedine di una porta, tre panetti di hashish, piazzati tra gli scatoloni, e un bilancino elettronico di precisione.

Positiva anche la perquisizione nell’abitazione occupata dal 56enne. Nella cucina sono stati rinvenuti un cipollotto di marijuana e una dose di hashish, oltre a strumenti utili per il taglio e il confezionamento della sostanza. Ma oltre alla droga, nelle mani degli investigatori sono finiti numerosi appunti su nomi, quantità, importi e tipo di sostanza, indicata con “erba nera” o “bianca”.

Condotto in caserma, l’uomo è stato dichiarato in arresto per vendita e detenzione di sostanze stupefacenti e per violazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di dimora.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.

Latests News

Goletta dei fiumi, in Irpinia il 70% degli impianti non è conforme

Secondo l’ultima indagine realizzata da Legambiente Campania, che tiene conto

22 ottobre 2017