CM Alta Irpinia, gli Otd scrivono al sindaco D’Angola

4 dicembre 2012

Gli operai a tempo determinato della Comunità montana Alta Irpinia scrivono al sindaco di S. Andrea di Conza, Gerardo D’Angola, già vicepresidente dell’Ente montano: “Sindaco D’Angola – si legge – noi OTD stiamo dalla sua parte, la sosteniamo come lei ha sempre sostenuto noi, ed è grazie a Lei che ancora tuttora si sta parlando degli OTD, del nostro problema, di come siamo stati buttati fuori ingiustamente. Crediamo nella sua persona, e per questo non condividiamo le dimissioni, non, da una figura dell’Ente Montano la quale è sempre stata al fianco e a favore dei lavoratori. Anzi accetteremo volentieri, come è giusto che sia, le dimissioni del presidente Rizzi, dato che tutti abbiamo preso atto del fallimento politico e lavorativo. Quali sono le posizioni del presidente? C’è tanta confusione, non si capisce chi lo stia appoggiando, la maggioranza o la minoranza? Da quello che si legge sui giornali pare che chi lo sostiene sia la minoranza dove dichiarano di aver scelto “il senso di responsabilità di Rizzi”, decisione presa per mancanza di fondi! Fondi che in alcuni casi ricompaiono, vedere sul sito della comunità montana alta irpinia sull’albo pretorio attivo, la Determina n. 316 del 28-11-2012. Oggetto: competenze per progettazione e direzione lavori anno 2011. Non vogliamo assolutamente nemici, ma i fondi non dovrebbero esserci per nessuno! Da questo si intuisce benissimo come, e da chi, è stata portata avanti la decisione del nostro licenziamento, a 51 giornate e senza nemmeno una telefonata!”.