Clinica Montevergine, cambio al vertice: Profiti è il nuovo presidente del Cda

Clinica Montevergine, cambio al vertice: Profiti è il nuovo presidente del Cda

7 febbraio 2016

Cambio al vertice di Montevergine spa. Da oggi la struttura sanitaria di Mercogliano potrà contare su un nuovo Consiglio di Amministrazione, frutto di un accordo tra le componenti societarie di riferimento dell’azienda che ha consentito di risolvere in maniera definitiva, anche attraverso importanti modifiche statutarie, i contrasti ed i contenziosi che per anni hanno caratterizzato la vita della società, dando finalmente alla stessa un assetto di governance stabile e condiviso.

Il nuovo presidente del Cda è il professor Giuseppe Profiti, che ha guidato la Fondazione Bambin Gesù, e che sarà affiancato dal riconfermato amministratore delegato, il dottore Vincenzo De Luca. Entrano nel Cda Fabio Pezzani, direttore finanziario che rappresenta il gruppo Sansavini, gli avvocati Trombetta e Belfiore, oltre al commercialista avellinese Marco Alaia, ex presidente del consiglio sindacale. Di fatto ora la clinica Montevergine è nelle mani del gruppo di Ettore Sansavini, che rappresenta il gotha della sanità privata nel paese.

L’Assemblea, tenutasi giovedì scorso, ratificando l’operato del CdA uscente, ha espresso ai suoi componenti “l’apprezzamento per l’ottimo lavoro svolto con professionalità ed efficienza nel biennio di attività, che ha consentito, nonostante le difficoltà connesse alla situazione economica del paese ed al commissariamento della sanità campana, non solo di rafforzare il patrimonio aziendale, ma soprattutto di accrescere in modo significativo il livello tecnologico della struttura e le competenze professionali di tutte le componenti operative, sia sanitarie che tecniche”. Il nuovo CDA, raccogliendo tale eredità, potrà indirizzare e guidare la struttura verso nuovi ed ambiziosi traguardi clinici e scientifici, puntando in modo particolare su tecnologie, ricerca e attenzione alla persona; gli strumenti dei successi di ieri e le chiavi dello sviluppo futuro di Montevergine quale centro di eccellenza e punto di riferimento per i pazienti della Campania e del Sud.”