Clan Graziano, ricorsi al Riesame contro gli arresti

Clan Graziano, ricorsi al Riesame contro gli arresti

14 agosto 2019

di AnFan
Clan Graziano, c’è l’udienza di Riesame. Nell’inchiesta della Procura antimafia di Napoli, che ha portato a cinque arresti eseguiti dai carabinieri del comando provinciale di Avellino. Si tratta di cinque persone ritenute vicine proprio al clan Graziano. Nell’indagine vengono ripercorsi alcuni episodi di estorsione tentata e consumata. Ai danni di imprenditori del settore edile, che si erano aggiudicati anche appalti comunali.

Una serie di intercettazioni avevano incastrato gli indagati. Venerdì i difensori, fra i quali l’avvocato Raffaele Bizzarro, faranno ricorso contro gli arresti. E proveranno a smontare alcune delle accuse. I Pm, Simona Rossi e Luigi Landolfi, potrebbero depositare altri atti. Di sicuro dovranno essere scoperte “le carte” dell’inchiesta raccolte finora, sulle posizioni degli indagati.

Gli arresti, chiesti dalla Procura e firmati dal gip Leda Rossetti, erano scattati per scongiurare un agguato alla moglie e al figlio di Biagio Cava, boss deceduto mesi fa.