Cittadinanza onoraria di Avellino al Maestro Ettore de Conciliis

Cittadinanza onoraria di Avellino al Maestro Ettore de Conciliis

by 30 novembre 2016

Si terrà lunedì 12 dicembre 2016, alle ore 17.30 nella Sala Consiliare del Comune di Avellino, la cerimonia ufficiale di conferimento della Cittadinanza Onoraria al Maestro Ettore de Conciliis.

Ettore de Conciliis è un pittore e scultore italiano, nasce ad Avellino nel 1941, diventa famoso nel 1965 per la realizzazione del “Murale della pace”, opera monumentale parietale realizzata con la collaborazione di Rocco Falciano, presso la Chiesa di San Francesco ad Avellino. L’attività artistica di de Conciliis continua con la realizzazione di altre imponenti opere murarie a contenuto sociale: presso la scuola di Cadelbosco (RE) realizza “Effetti del capitalismo e fronte della pace”, presso il Centro Studi di Danilo Dolci a Trappeto (PA) “Sistema clientelare-mafioso e non-violenza”, per il Comune di Mantova un murale all’Istituto Magistrale Isabella d’Este.

Tra le sue opere di arte pubblica vanno ricordati il “Memoriale di Portella della Ginestra”, intervento di land art realizzato nel 1979, a ricordo della strage di contadini compiuta dalla banda di Salvatore Giuliano, e il “Parco della Pace” a Roma, con la realizzazione di grandi sculture dedicate alle religioni ebraica, islamica e cristiana, insieme a un teatro all’aperto e a una via letteraria costellata da pietre-sculture su cui sono scritti versi poetici, ispirati alla pace e alla fratellanza.

Attualmente la sua produzione pittorica è orientata su tematiche più intimistiche, con la rappresentazioni di paesaggi e nature morte.

Dal 2005 la Comunità Europea e il Comune di Fiano Romano promuovono la realizzazione di uno Studio-Museo nella chiesa medievale Santa Maria ad Pontem, dove vengono raccolte le opere del maestro.

Nato ad Avellino, vive attualmente a Fiano Romano, dopo aver soggiornato in Messico e negli Stati Uniti.