Città, la prima ordinanza di Festa è contro gli incendi: sanzioni fino a 10.000 euro

Città, la prima ordinanza di Festa è contro gli incendi: sanzioni fino a 10.000 euro

9 luglio 2019

Renato Spiniello – Sanzioni amministrative da 25 a più di 10.000 euro per chi, fino al 30 dicembre 2019, compia azioni che possano arrecare pericolo di incendio nei terreni condotti a coltura agraria, a pascolo o incolti. La prima ordinanza del neo sindaco Gianluca Festa è destinata a prevenire il rischio di incendi boschivi in questi mesi di grave pericolosità.

Nello specifico è fatto divieto di: accendere fuochi, usare esplosivi o fuochi d’artificio, usare apparecchi a fiamma per tagliare metalli, usare inceneritori o fornelli che producano brace, gettare fiammiferi o sigarette accese, fermarsi o sostare con motori caldi sopra vegetazione secca, transitare o sostare con autoveicoli su viabilità non asfaltata all’interno di aree boscate, ad eccezione dei mezzi di servizio, e mantenere vegetazione infestante e rifiuti facilmente infiammabili nelle zone esposte a incendi.

Inoltre bisogna provvedere, nei propri terreni, ad effettuare i relativi interventi di pulizia della vegetazione, a propria cura e spese, e provvedere al decespugliamento delle aree agricole o boscate. Fatto divieto, infine, di gettare mozziconi di sigaretta dalle auto in tutto il territorio ricadente nel comune di Avellino.

In caso di avvistamenti di incendio è fatto obbligo di avvertire i Vigili del Fuoco al 115, o il Corpo Forestale al 1515, i Vigili Urbani allo 0825200726 o i Carabinieri al 112.

QUI PER LEGGERE L’ORDINANZA COMPLETA.