Cisl IrpiniaSannio – Riunito il Comitato Esecutivo

3 giugno 2013

Nel pomeriggio, presso la sede territoriale della UST CISL IrpiniaSannio, si è riunito il Comitato Esecutivo, alla presenza del Segretario Generale della Cisl Mario Melchionna. Il Comitato Esecutivo ha approvato all’unanimità la relazione del Segretario Generale Mario Melchionna, con il contributo degli interventi dei Componenti dell’Esecutivo. Tra i vari temi affrontati la situazione politico-sindacale e la preparazione delle diverse iniziative in preparazione della manifestazione unitaria in programma per il prossimo 22 giugno 2013.
Nel primo trimestre 2013 si accentua nel Paese la diminuzione del numero di occupati (-1,8%, pari a -410.000 unità). La riduzione degli uomini (-2,5%, pari a -329.000 unità) si associa a quella delle donne (-0,9%, pari a -81.000 unità). Al persistente calo degli occupati più giovani e dei 35-49enni (rispettivamente -421.000 e -220 mila unità) continua a contrapporsi la crescita degli occupati con almeno 50 anni (+231 mila). La riduzione tendenziale dell’occupazione italiana (-492.000 unità) si accompagna alla crescita di quella straniera (82.000 unità). Investimenti, redistribuzione del reddito, ripresa dei consumi sono le condizioni essenziali per sostenere la nostra economia. La CISL chiede con forza impegni da parte del Governo per uscire dalla recessione e riprendere la crescita. In particolare :il finanziamento degli ammortizzatori in deroga; la salvaguardia degli esodati; la riduzione delle tasse per i lavoratori dipendenti, pensionati e imprese che faranno assunzioni per il prossimo biennio ;la riduzione dei posti della politica, la semplificazione della Pubblica amministrazione che garantisca maggiormente i Comuni senza condizionamenti causati dal Patto di Stabilità; la tutela dei precari nel settore pubblico e nel settore scuola; una efficiente politica di contrasto alla povertà e una corretta politica che stabilisca criteri equi per l’accesso alla pensione.
Le Organizzazioni Sindacali si impegnano inoltre a rinnovare i contratti collettivi nazionali di lavoro e a salvaguardare i livelli occupazionali. Il Comitato Esecutivo esprime condivisione e piena soddisfazione per la sottoscrizione del protocollo d’intesa sulla Rappresentanza, siglato da CONFINDUSTRIA, CGIL, CISL E UIL lo scorso 31 Maggio, al fine di dare applicazione all’accordo del 28 giugno 2011 in materia di rappresentanza e rappresentatività per la stipula dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro, fissando in tal modo i principi ai quali ispirare la regolamentazione attuativa e le necessarie convenzioni con gli enti interessati. La Cisl IrpiniaSannio esprime forti preoccupazioni per le possibili conseguenze occupazionali e sociali che potrebbero verificarsi con la scadenza delle norme che hanno introdotto il principio della provincializzazione della filiera di raccolta, trattamento e smaltimento di rifiuti solidi urbani. La Cisl IrpiniaSannio è a favore del mantenimento di tale principio, in particolare per un immediata proroga di predetti termini e per il definitivo riordino della materia che, parte dalla valorizzazione delle esperienze aziendali pubbliche, già consolidate sul territorio irpino-sannita. Rispetto alla gestione dell’acqua, il Comitato Esecutivo ribadisce la propria posizione, a favore di una gestione pubblica che, garantisce il cittadino attraverso la definizione dei costi e i livelli occupazionali attraverso una politica trasparente. In particolare, la Cisl registra l’ennesimo successo all’interno dell’Azienda Alto Calore con la recente elezione di n.3 RSU che, premia una corretta politica sindacale della Cisl e della categoria. Il Comitato Esecutivo della Ust Cisl IrpiniaSannio condivide pienamente l’introduzione della cosiddetta ‘staffetta generazionale’ (fortemente voluta dalla Cisl Campania) da parte della Regione Campania che favorisce l’inserimento dei giovani all’interno del mercato del lavoro attraverso la logica del ricambio inter-generazionale. L’attivo unitario delle Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL regionale è programmato per il prossimo 17 Giugno 2013, quello territoriale è programmato per il prossimo 10 Giugno 2013 ad Avellino e 11 Giugno 2013 a Benevento. La manifestazione Nazionale si terrà a Roma il 22 giugno 2013. La Cisl IrpiniaSannio rinnova il proprio impegno al fianco dei lavoratori, in tutti settori, con l’obiettivo di dare soluzione positiva a tutte le vertenze legate al nostro territorio soprattutto attraverso una politica sindacale equa all’interno e al di fuori di tutte le aziende in difficoltà, che abbia come unico obiettivo la tutela dei diritti dei lavoratori e il mantenimento dei livelli occupazionali.