Circola in autostrada con tachigrafo manomesso, denunciato autista tir

Circola in autostrada con tachigrafo manomesso, denunciato autista tir

28 settembre 2017

Nell’ambito dei servizi a tutela della sicurezza stradale disposti dalla Sezione Polizia Stradale di Avellino, diretta dal V.Q.Agg. Dr. Renato Alfano, personale della Polizia Stradale di Avellino Ovest, impegnati nei controlli dell’autotrasporto professionale, ha concluso una brillante operazione, che ha permesso di sottoporre a sequestro giudiziario una calamita, applicata sul sensore di movimento, dall’autista di un autoarticolato.

A cadere nella rete del controllo, operato sull’autostrada A/16 Napoli- Canosa è stato O.N., 53 enne molisano che, viaggiava con il cronotachigrafo digitale alterato dall’utilizzo del citato magnete che, alterava i dati di registrazione delle attività del conducente, i quali sono memorizzati nella memoria di massa del tachigrafo del veicolo commerciale.

L’autotrasportatore, al momento del fermo e del controllo, attraverso la stampa dello scontrino della attività, risultava in attività di riposo, pur avendo percorso diversi centinaia di chilometri, per mezzo di detta calamita aveva modo di alterare le funzioni di registrazione dell’apparecchio.

In tal modo, la falsa registrazione consente all’autista del mezzo industriale a non compiere le prescritte “ pause“ e “riposi giornalieri” obbligatori durante i lunghi viaggi di linea del trasporto, sugli itinerari stradali ed autostradali dello stivale, evidenziando attività di riposo quando nei fatti il veicolo circola.

Questa volta però, la professionalità e capacità degli operatori di polizia, ha interrotto l’attività illecita tesa ad eludere i controlli dell’autotrasporto che, hanno come scopo principale la salvaguardia della sicurezza della circolazione, rimarcati da precise disposizioni del Ministero dell’Interno.

Gli Agenti della Sottosezione della Polstrada di Avellino Ovest, hanno proceduto sottoponendo il mezzo fermato ad una attenta verifica tecnica che, ha permesso di scoprire la calamita, sottoposta a sequestro penale.

Conseguentemente, si procedeva, alle contestazioni di legge a norma delle violazioni al Codice della Strada ed anche per le responsabilità oggettive e soggettive in ambito penale per attentato alla sicurezza dei trasporti ed omissione dolosa di cautele contro gli infortuni.

In ultimo, al conducente è stata ritirata la patente per il provvedimento di sospensione da applicarsi da parte della Prefettura ed una multa pari a 1698 €.

Nella sola giornata di ieri, la Sottosezione di Avellino Ovest, durante l’espeltamento di specifici servizi di controllo al settore dell’autotrasporto, messi in atto sul tratto di competenza dell’Autostrada A/16 di questa provincia, ha sottoposto a controllo n° 35 veicoli commerciali.

L’attività ha permesso di comminare n° 22 sanzioni relative all’applicazione del Codice della Stradale, ritirando, 2 patenti di guida e sottoponendo contestualmente a sequestro amministrativo n° 2 veicoli sprovvisti di assicurazione, 2 veicoli con sovraccarico e sospendendo dalla circolazione ulteriori 2 veicoli per inadempienze agli obblighi di revisione.