Cipriano: “Raddoppieremo il parco urbano di piazza Kennedy”

Cipriano: “Raddoppieremo il parco urbano di piazza Kennedy”

23 maggio 2018

Un nuovo parco urbano in piazza Kennedy, l’area di Avellino più inquinata, dove si registra la massima concentrazione di polveri sottili Pm10 e biossido di azoto, nocive per la salute. Luca Cipriano immagina una proposta diversa da quella immaginata dal Comune che punta a costruire due nuove palazzine con annessi uffici e locali commerciali. “Noi abbiamo un’altra idea di città. Diciamo con molta chiarezza stop ad altro cemento e ad ulteriori speculazioni edilizie nel centro di Avellino. Auspichiamo che quest’area venga rimossa dall’elenco dei beni comunali messi in vendita e reinserita nel patrimonio della città – spiega il candidato a sindaco – Di converso siamo convinti che su questo brano di città si possa realizzare un nuovo parco urbano, raddoppiando di fatto il polmone verde di piazza Kennedy. Gli autobus dovranno essere trasferiti nel luogo deputato dell’Autostazione che dopo anni e milioni di euro spesi va assolutamente aperta. Questo è il giusto risarcimento per tutti i residenti della zona che da anni convivono con lo smog, il traffico e l’inquinamento acustico”.

Secondo Cipriano l’area dell’ex macello, che attualmente occupa lo stazionamento dei bus, va stornata dall’elenco di beni comunali in vendita e va rifunzionalizzata. “E la sua naturale destinazione non può che essere quella di raddoppiare il parco già esistente, garantendo finalmente più verde e meno traffico. Una forma di risarcimento per i tanti cittadini che da sempre convivono con traffico, rumore e inquinamento”.

Intanto, prosegue il tour elettorale del candidato a sindaco Luca Cipriano: domani, giovedì 24 maggio, alle 11.30 in piazza della Libertà incontrerà Marco Argentino, titolare della “Ciclostazione di Avellino-La casa di chi pedala con il cuore”, per affrontare i temi della mobilità alternativa e sostenibile con un esperto del settore, già presidente provinciale della Fiab, Federazione italiana Amici della bicicletta.