Cina: crolla albergo usato per pazienti in quarantena da coronavirus

Cina: crolla albergo usato per pazienti in quarantena da coronavirus

7 marzo 2020

Un albergo usato per la quarantena delle persone contagiate dal coronavirus, in Cina, è crollato lasciando sotto le macerie diverse decine di persone. Si tratta dello Xinjia Hotel, riportano i media locali senza chiarire le cause del crollo. Il palazzo, a cinque piani, si trova nella regione sudorientale di Fujan.

Secondo quanto riporta il “The Bejing News”, l’albergo era stato trasformato in centro di accoglienza per le persone sospettate di essere state contagiate dal coronavirus o che si erano trovate a contatto con pazienti colpiti dalla Covid-19. Il quotidiano “People’s Daily”, avverte che nell’albergo erano presenti almeno 70 persone e che non meno di 23 sono state estratte dalle macerie, in vita.