Ciampi: “Via le Ztl, sarà il mio primo atto da sindaco”

Ciampi: “Via le Ztl, sarà il mio primo atto da sindaco”

25 maggio 2018

“Via le Ztl, le strade di accesso al Corso torneranno ad essere aperte al traffico”. Vincenzo Ciampi, candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle, ribadisce l’impegno sul fronte del traffico e della circolazione. “Sarà il primo atto che compirò da sindaco”, annuncia. Si tornerà dunque a circolare in via Dante e le altre due strade di accesso da Corso Europa. “Sono strade piccole che non incidono sui dati dell’inquinamento. Certe scelte hanno avuto effetti negativi sul commercio e le attività economiche del centro. Le nostre proposte sono ben ponderate e decise ascoltando i cittadini”.

Affiancato dal parlamentare Michele Gubitosa e dai candidati Stefania Guarino e Cinzia Zeccardo, Ciampi rilancia anche la sfida sul Mercatone. “Non serve un altro centro commerciale, serve un grande parcheggio. Sappiamo bene che c’è un project financing, vedremo se sarà possibile cambiare rotta. Avellino ha bisogno di parcheggi, è una priorità. Con Mercatone e Campetto Santa Rita contiamo di risolvere il problema parcheggio nell’area Sud della città. Per la parta alta si può invece pensare all’ex Moscati o all’area sosta dell’ex Gil”.

Dialogo aperto con i commercianti sull’ipotesi di prevedere degli attraversamenti per le auto lungo il Corso. “Vedremo, ne discuteremo. Il commercio merita grande attenzione e magari anche un piano vero di settore. Apriremo un tavolo permanente con le organizzazioni di categoria”. Tra le priorità c’è il rilancio del trasporto pubblico locale, anche sostenibile, con bus elettrici e l’installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. “La metropolitana leggera? Dobbiamo verificare la condizione reale dei bus, se dovesse essere necessario rinnovare l’intero parco potrebbe non valere la pena andare avanti. E’ chiaro che dobbiamo verificare prima di tutto se è possibile, eventualmente, intervenire e fermare l’opera. Serve un’operazione trasparenza, decideremo insieme ai cittadini una volta che avremo un quadro chiaro della situazione”, conclude Ciampi.