Ciampi sovrasta Pizza, ecco il nuovo consiglio comunale

Ciampi sovrasta Pizza, ecco il nuovo consiglio comunale

25 giugno 2018

Marco Imbimbo – Il Movimento 5 Stelle sbanca al ballottaggio e conquista Palazzo di Città. Vincenzo Ciampi sarà il primo sindaco pentastellato di un capoluogo campano, mentre il Consiglio Comunale vedrà 18 consiglieri in quota centrosinistra e 14  da ripartire tra Movimento 5 Stelle, “Mai più”, centrodestra, “La svolta inizia da te” e “Si può”. Un quadro che viene fuori in base ai risultati ottenuti dalle varie coalizioni al primo turno.

Partendo da chi ha vinto le elezioni, il Movimento 5 Stelle porta in Aula 5 consiglieri comunali: Antonio Aquino (234), Massimo Mingarelli (233), Alfonso Laudonia (230), Elsa D’Aliasi (215) e Maura Sarno (192). A sostegno del neo sindaco Ciampi, ci saranno 4 consiglieri del centrodestra a cominciare da Sabino Morano che entra in quota Lega insieme a Damiano Genovese (350 voti), primo eletto della lista. Altri due seggi andranno a Forza Italia: Lazzaro Iandolo (267) e Ines Fruncillo.

La lista di “Mai più” porta in Consiglio, il candidato sindaco Luca Cipriano, già transitato due volte per l’Aula per poi diventare presidente del teatro “Gesualdo”, l’altro volto già noto Marietta Giordano (385), che 5 anni fa entrò in quota Pd, 3 la new entry Leonardo Festa (315). A completare il quadro ci pensa Dino Preziosi, candidato sindaco de “La svolta inizia da te”, che insieme a Cipriano e Morano, aveva apertamente dichiarato il suo sostegno ai 5 Stelle.

La coalizione di centrosinistra, relegata al ruolo di opposizione, porterà in Aula Nello Pizza, in quanto candidato sindaco. A fargli compagnia ci saranno 6 consiglieri in quota Pd: Livio Petitto (1135), Laura Nargi (774), Enza Ambrosone (456), Carmine Montanile (440), Stefano La Verde (394), Ivo Capone (376). La lista “Davvero” ne porta 3: Gianluca Festa (646), Ugo Maggio (390), Giuseppe Negrone(375). Per il gruppo “Avellino è popolare” entrano Nicola Giordano (501) e Alberto Bilotta (358), invece Raffaele Pericolo (430) e Modestino Verrengia (270) daranno vita al gruppo “Avellino Rinasce”. Due consiglieri entrano con “Insieme protagonisti”: Gianluca Gaeta (318) e Stefano Luongo (295). Ettore Iavocacci (628) entra per “Avellino democratica”, invece Adriana Percopo (258) rappresenterà la lista “Avellino libera e progressista”.

L’ultimo posto utile in consiglio comunale andrà l’outsider Nadia Arace, candidata sindaco per “Si può” che, in ottica ballottaggio, si è chiamata fuori da qualsiasi sostegno sia a Ciampi che Pizza definendosi opposizione ad entrambi.