Ciampi, l’operazione anti degrado del neo sindaco parte dalla periferie

Ciampi, l’operazione anti degrado del neo sindaco parte dalla periferie

29 giugno 2018

La nota del neo eletto sindaco di Avellino, Vincenzo Ciampi.

Compatti contro il degrado. Domani mattina, sabato 30 giugno, partiranno i sopralluoghi operativi del sindaco di Avellino. Vincenzo Ciampi, accompagnato dai neo-consiglieri comunali del Movimento Cinque Stelle e dai candidati, si recherà in alcuni quartieri del capoluogo irpino per constatare, da vicino, le priorità e le urgenze quotidiane che dovranno essere affrontate quando si insedierà a Palazzo da Città.

“La rivoluzione della normalità si concretizza – spiega Ciampi -. Non ci rimangiamo le cose dette in campagna elettorale. Quello che diciamo, lo facciamo. Quello che facciamo, lo diciamo. Saremo in strada a raccogliere ogni tipo di segnalazione utile. Una delle prime cose che voglio fare subito dopo l’insediamento, infatti, sarà quella di recarmi nei quartieri di Avellino, accompagnato dal personale competente del Comune, per risolvere una piccola, grande urgenza quotidiana: dal taglio dell’erba alla riparazione di un marciapiede o di un lampione. La nostra amministrazione sarà vicina alla gente e molto spesso scenderà in strada. Una volta alla settimana saremo in un quartiere diverso. Anche e soprattutto in modo operativo. Saremo il governo del fare. I problemi, quelli risolvibili in poco tempo, li aggrediremo senza tentennamenti”.

Domani, dunque, parte l’operazione anti-degrado del sindaco Ciampi.

I primi sopralluoghi saranno effettuati tra Quattrograna, San Tommaso e Rione Mazzini. L’appuntamento è alle 10:30 in via Giulio Acciani.