“Ci vediamo tra cent’anni”, le spoglie di Padre Pio in viaggio verso Pietrelcina

“Ci vediamo tra cent’anni”, le spoglie di Padre Pio in viaggio verso Pietrelcina

11 febbraio 2016

“Ci vediamo tra cent’anni” questa la profezia del giovane Francesco Forgine del 17 febbraio 1916 quando lasciò Pietrelcina per poi non farci più ritorno, almeno da vivo. Una profezia più veritiera che mai visto che proprio un secolo dopo quelle parole, quel giovane torna nel suo paese natale, e ci rimarrà fino a domenica 14.

L’arrivo di San Pio nel Sannio è previsto intorno alle 13:30 e non più alle 12 come era inizialmente previsto, ovviamente saranno tantissimi i fedeli irpini che assisteranno di persona all’evento, attraverso pullman organizzati partiti dalle diverse parrocchie dell’irpinia ma anche con mezzi di trasporto privati.

Il convoglio con la salma di Padre Pio diretto a Pietrelcina è partito questa mattina alle 10:18 da Città del Vaticano. Proprio al Vaticano, prima della partenza del furgone funebre, è stata celebrata la messa in onore dei Santi Leopoldo e Pio.

Mentre l’attesa sale a Piana Romana, si è sfortunatamente registrato un ritardo sulla tabella di marcia, in quanto un incidente alle porte di Roma ha rallentato l’andatura del convoglio.

Ricordiamo che il programma della giornata prevede la cerimonia nella Cappella dell’Olmo, da qui partirà il corteo dei sindaci e dei pellegrini che accompagneranno San Pio fino a Pietrelcina.

Davanti al Palazzo Comunale, Padre Pio sarà preso a spalla e trasportato fino alla chiesa madre di Pietrelcina.

Alle 18:30 ci sarà la santa messa nella parrocchia di Pietrelcina. Sarà possibile seguire la messa anche all’esterno della parrocchia con un video su grande schermo.

Alla fine della santa messa, Padre Pio sarà portato a spalla alla chiesa della Sacra Famiglia, accanto al convento, dove sarà aperta la Porta Santa.