Cgil-Uil, primo Maggio: immigrati e musicisti irpini in piazza

Cgil-Uil, primo Maggio: immigrati e musicisti irpini in piazza

30 aprile 2015

Tutto pronto per le celebrazioni della Festa del Lavoro in Irpinia, voluta da CGIL e UIL di Avellino. Solidarietà, integrazione, lavoro le parole d’ordine della manifestazione che si terrà domani nel capoluogo.

Il concentramento dei partecipanti è previsto per le ore 9.00 in piazza Kennedy, ad Avellino. Il corteo si svilupperà  lungo via Circumvallazione, via Guarini, piazza d’Armi, Via Colombo, via De Conclii, corso Vittorio Emanuele e comizio conclusivo in via Verdi.

Al corteo prenderanno parte anche gli studenti del liceo musicale “P.E. Imbriani”, diretti dal Maestro Vincenzo Ferrante.

I giovani musicisti si esibiranno nella realizzazione dell’inno nazionale italiano e di altri brani, in apertura del comizio. Sul palco di via Verdi anche la testimonianza di un immigrato del Nepal, dopo il sisma che ha drammaticamente colpito la regione asiatica.

I lavori saranno poi aperti dal segretario provinciale della UIL Avellino, Luigi Simeone. A seguire gli interventi delle lavoratrici e dei lavoratori dei comparti irpini maggiormente interessati dalla crisi e dalle maggiori vertenze. Prenderanno la parola i rappresentanti dei settori metalmeccanico, della sanità, della forestazione, dei pensionati, delle costruzioni, della scuola.

Prenderanno la parola i rappresentanti della comunità di immigrati ospiti in Irpinia. Chiuderà i lavori il segretario provinciale della Cgil di Avellino, Vincenzo Petruzziello.