Cervinara – Rischio torrenti: alvei ostruiti da detriti e arbusti

10 maggio 2008

Cervinara – Disastrosa la condizione dei torrenti che attraversano Cervinara. Soprattutto i corsi d’acqua Castello e S.Gennaro, tristemente noti per l’alluvione del dicembre ’99 – che provocò cinque vittime – versano in una situazione a dir poco scandalosa. Nei tratti che attraversano il centro urbano, i loro alvei sono quasi del tutto ostruiti da arbusti, detriti e rifiuti di ogni genere. Una condizione che ovviamente crea una situazione di pericolo, soprattutto in funzione alla mutazione del clima che porta a piogge improvvise e violente. E’da tempo ormai che non si procede alla consueta pulizia dei torrenti, ottima azione di prevenzione, che in passato è servita ad evitare danni e pericoli. “Gli enti preposti cosa fanno?” – chiede la popolazione. Il Comune non si adopera, la Comunità Montana del Partenio ha fatto la scelta di utilizzare il proprio personale per la pulizia in primis delle strade, mentre l’ente preposto come il Genio Civile non se ne occupa. E così mentre in montagna proseguono i lavori per la costruzione delle enormi vasche idrauliche di contenimento, che tante polemiche hanno generato per l’abbattimento di interi castagneti, e utili in caso di eventi alluvionali, a valle quella che dovrebbe essere normale manutenzione non viene effettuata. Una situazione di abbandono che dimostra ancora una volta la scarsa cultura politica e istituzionale di chi queste cose le dovrebbe fare, nell’interesse del bene comune, e soprattutto per evitare il ripetersi di tragedie e lutti.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.