Cervinara – Gemellaggio con i rumeni di Fadget: domani la firma

3 settembre 2005

Cervinara – Sarà il Consiglio Comunale riunito domani in seduta solenne a votare il gemellaggio tra Cervinara e la cittadina rumena di Faget. Arriva così a conclusione il lungo iter avviato dal consiglio comunale nello scorso mese di novembre, per il gemellaggio con il paese rumeno. L’iniziativa sostenuta da alcuni cittadini cervinaresi che avevano avuto contatti con alcuni abitanti di Faget è stata fatta propria dall’amministrazione comunale, ricevendo poi il via dell’intero consiglio comunale. Ospite della cerimonia il sindaco di Faget Sig. Doral Covaci, insieme ad una delegazione di consiglieri comunali, che si tratterrà a Cervinara per qualche giorno. Particolarmente soddisfatto il sindaco Franco Cioffi, che sottolinea come Cervinara con questa iniziativa sposa in pieno le direttive della Comunità Europea che sollecita il gemellaggio tra paesi europei, e per questo ha approvato anche una legge che prevede anche finanziamenti per favorire tale processo. La cerimonia inizierà con le note degli inni di Romania e d’Italia, suonati dalla banda musicale Città di Cervinara, poi lo svolgimento del consiglio comunale con l’approvazione della delibera che sancisce il gemellaggio, quindi la parte più significativa e suggestiva con la firma da parte dei due sindaci Cioffi e Covaci del documento finale. Durante la cerimonia saranno portati a conoscenza le caratteristiche di Faget, che si trova a ridosso del confine iugoslavo. Come anticipazione si è saputo che la cittadina rumena ha molti punti in comune con Cervinara, quasi identica grandezza e numero di abitanti, oltre che una collocazione geografica molto simile alla cittadina caudina. (p.rs)