Cerignola, il Coni dice C. Lega Pro nel caos: l’Avellino ringrazia

Cerignola, il Coni dice C. Lega Pro nel caos: l’Avellino ringrazia

5 agosto 2019

E’ di nuovo caos in Lega Pro dopo che il Collegio di Garanzia del Coni ha accolto il ricorso del Cerignola contro la decisione della Figc di non ripescare i pugliesi, nonostante la pronuncia favorevole in tal senso emessa proprio dallo stesso Collegio lo scorso 23 luglio. Secondo la corte presieduta da Franco Frattini, l’Audace Cerignola deve giocare in Serie C.

Si andrebbe pertanto a disputare un girone C a 21 squadre, il che comporterebbe la compilazione di un nuovo calendario ma soprattutto lo slittamento dell’inizio del campionato ad oggi previsto il 25 agosto. Il provvedimento odierno potrà essere impugnato da Figc e Lega davanti al Tar Lazio.

Sul caso, il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha affermato: “Io rispetto le istituzioni e quindi rispetto la decisione del Collegio di Garanzia del Coni. Ogni ulteriore valutazione è rinviata a dopo la lettura della motivazione”.

La situazione di incertezza giova all’Avellino che, in caso di slittamento del torneo, avrebbe più tempo per fare mercato e per prepararsi sul campo.