“C’era, c’è stato, c’è… Il 23 novembre 1980 a Forino”

24 novembre 2010

Forino – Sabato 27 novembre alle ore 16.30, e sino alle ore 20.00, presso i locali della Scuola Primaria “Vespucci” di Forino, si svolgerà la manifestazione “C’era, c’è stato, c’è… – Il 23 novembre 1980 a Forino”. L’organizzazione è curata dall’Associazione “Saluti da Forino.it”, la quale, a trent’anni di distanza dal tragico evento che ha segnato il confine temporale tra due epoche differenti, intende portare la società forinese a riflettere non sulle occasioni perdute e sulle eterne retoriche riguardanti la ricostruzione, ma su quelli che sono stati i cambiamenti sociali e come abbiano influito nella trasformazione delle abitudini e delle tradizioni, nella vita di tutti i giorni. Per l’occasione sono stati preparati dei pannelli fotografici che ritraggono il paese in un parallelo tra passato e presente, evidenziando e testimoniando quali sono stati i cambiamenti del tessuto urbano. Ogni pannello, inoltre, contiene didascalie redatte in base ai ricordi di chi ha voluto contribuire a tenere viva la memoria di quei giorni. Questa la parte espositiva, che si protrarrà anche giorno 28 novembre dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso la Scuola Primaria della frazione Petruro e al medesimo orario il 5 dicembre presso la Scuola Primaria della frazione Celzi.
Durante il primo incontro, inoltre, si terrà un dibattito dove interverranno il Sindaco di Forino Dott. Luigi De Cristofaro, il dirigente scolastico dell’I.C. di Forino dott. Gregorio Iannaccone, il prof. Gabriele Perrotti, docente di Storia della Filosofia Contemporanea all’Università di Salerno, il dott. Gianni Festa, Presidente del Corecom Campania e la Protezione Civile di Forino, che illustrerà ai presenti il piano di evacuazione comunale. Modererà l’incontro il giornalista Salvatore W. Pompa.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.