Centro Storico: i commercianti vogliono il “loro” Ferragosto

Centro Storico: i commercianti vogliono il “loro” Ferragosto

30 luglio 2018

Marco Imbimbo – La richiesta è arrivata questa mattina in Comune: i commercianti del centro storico chiedono di poter organizzare il “loro” Ferragosto. Da anni gli esercenti del cuore antico della città denunciano di sentirsi abbandonati dall’amministrazione comunale, soprattutto in occasioni di festività come il Natale o il Ferragosto.

Per questa ragione sono passati al contrattacco presentando una richiesta di pedonalizzazione della zona dal 14 al 16 agosto e la possibilità di utilizzare il suolo pubblico. La manifestazione, che è stato ribattezzato “Il Ferragosto del centro storico”, verrà curata in tutto e per tutto dai commercianti della zona pronti a dar vita a una tre giorni di eventi musicali, enogastronomici e di intrattenimento. Il tutto a spese loro. Una sorta di provocazione da parte degli esercenti che, da anni, chiedono all’amministrazione comunale almeno di essere autorizzati ad utilizzare l’area, senza pretendere nulla come contribuzione. Il loro motto è sempre stato “visto che non ci pensate voi al centro storico, dateci almeno la possibilità di poterlo fare noi”.

La richiesta prevede la chiusura dell’area al traffico dalle 19,30 di sera nei giorni 14-15-16 agosto e riguarda via Nappi, via Del Gaizo, Corso Umberto fino all’incrocio con via Cocchia, Via Duomo e via Saverio, rampa San Modestino, via Amabile fino all’incrocio con via Trinità, via Oblate e vicolo Conservatorio.

Non è la prima volta che i commercianti del centro storico si auto-organizzano gli eventi nella loro zona. Era già successo in passato con notti bianche o manifestazioni estive. L’unico modo, questo, di superare la “distrazione” dell’amministrazione comunale che, puntualmente, si dimentica del cuore antico della città quando ci sono momenti di festa.