Cavalcavia 22, D’Agostino chiama Autostrade: “Riapertura parziale non basta”

Cavalcavia 22, D’Agostino chiama Autostrade: “Riapertura parziale non basta”

31 maggio 2018
“La Euronut continua ad avere enormi difficoltà per via della apertura solo parziale del cavalcavia 22. Una condizione che rischia di compromettere la permanenza in Irpinia di una realtà aziendale che è fondamentale per la economia locale. Mi unisco all’appello del management della Euronut affinché Autostrade proceda in tempi rapidissimi al ripristino del viadotto, per consentire il transito dei mezzi pesanti senza del quale l’azienda non può assicurare la massima produttività.” Lo afferma l’onorevole Angelo Antonio D’Agostino.
“Dopo vari interventi su Autostrade Spa, una mia interrogazione al Ministro delle infrastrutture e le iniziative degli amministratori locali, è stata ottenuta la riapertura solo parziale del cavalcavia. Non basta. Occorre che le istituzioni locali facciano fronte comune e adottino iniziative congiunte che pongano all’attenzione dei governi regionale e nazionale una situazione non più sostenibile che deve essere affrontata e risolta definitivamente.”
“Invito Autostrade a procedere. Purtroppo, dopo tre mesi dal voto, ancora non abbiamo un governo, ma l’auspicio – conclude D’Agostino – è che chi oggi gestisce l’ordinaria amministrazione non manchi di intervenire per dare il proprio contributo alla soluzione di un problema che il 5 giugno prossimo avrà un anno di vita.”