Caso Galati, Lonardo (FI): “Fino al terzo grado di giudizio si è innocenti, basta processi in tv”

Caso Galati, Lonardo (FI): “Fino al terzo grado di giudizio si è innocenti, basta processi in tv”

16 marzo 2018

“I processi si svolgono nelle aule di Tribunale non in tv. Non è possibile che in questo Paese le regole non vengano rispettate: fino al terzo grado di giudizio si è innocenti”.

La neo senatrice di Forza Italia, Sandra Lonardo, fa riferimento al caso Galati e alle indagini che coinvolgono l’ex parlamentare di Forza Italia. “E’ un argomento sensibile  – conclude – che va trattato da chi di competenza e nelle sedi opportune”.

Lonardo, questa mattina ha partecipato alla conferenza stampa indetta da Cosimo Sibilia, eletto alla Camera dei deputati nel collegio plurinominale e  coordinatore provinciale del partito. All’incontro con la stampa erano presenti anche gli altri protagonisti di questa campagna elettorale: Pietro Foglia, Carmela Grasso, Ines Fruncillo. Al loro fianco Domenico Gambacorta, Presidente della Provincia di Avellino.

La presa di posizione della Lonardo, sostenuta con forza anche da Pietro Foglia, al termine della conferenza stampa, è scattata proprio a seguito di una domanda legata all’assenza del parlamentare a quell’incontro.

Galati ricandidato, ma non eletto, nel collegio di Avellino con la lista ‘Noi con l’Italia’ sarebbe indagato per aver distratto i fondi comunitari destinati alla fondazione ‘Calabresi nel mondo’, che oggi è in liquidazione.

In particolare sarebbe accusato di avere assunto dei collaboratori a soli fini clientelari. Il tutto, secondo i magistrati, “per mantenere e incrementare il proprio bacino elettorale”.

“Ci sono delle indagini in corso, è prematuro fare dei processi ora – ha precisato Foglia –  Quando ad essere indagati o rinviati a giudizio sono esponenti di altre forze politiche tutto tace, quando, invece, le notizie coinvolgono il centro destra si crea il caso”.