Caso Cocchia: in sei rinviati a giudizio

Caso Cocchia: in sei rinviati a giudizio

22 novembre 2019

di Andrea Fantucchio – Dovranno sostenere il processo i sei imputati finiti nell’indagine della Procura di Avellino sulla scuola media “Enrico Cocchia”. Il gup, Fabrizio Ciccone, ha rinviato a giudizio l’ex sindaco del capoluogo irpino, Paolo Foti, e il suo Assessore ai Lavori Pubblici, Costantino Preziosi, il funzionario del Comune, Diego Mauriello, il responsabile edilizia scolastica Gaetano D’Agostino, il dirigente settore Lavori Pubblici, Fernando Chiaradonna e la dirigente scolastica, Silvia Gaetana Mauriello.

Il procuratore Rosario Cantelmo e i sostituti Cecilia De Angelis, Roberto Patscot e Antonella Salvatore, contestano a vario titolo i reati di omissione di lavori pubblici e di atti d’ufficio, falso in atto pubblico e depistaggio. Per la Procura sarebbero stati omessi lavori necessari per rimuovere i pericoli della scuola come pavimentazioni sconnesse, fili elettrici e ci sarebbe stata la probabilità di crollo dei solai.

Le indagini sono state coordinate dai carabinieri del nucleo investigativo di Avellino, al comando del capitano Quintino Russo. La difesa degli imputati, durante il processo, sarà affidata agli agli avvocati Marino Capone, Nello Pizza, Rolando Iorio, Giulio Tulimiero, Donato Pennetta e Vincenzo Regardi.