Casertana-Avellino, le probabili formazioni

Casertana-Avellino, le probabili formazioni

17 novembre 2019

di Claudio De Vito. 27 anni dopo Casertana e Avellino tornano ad affrontarsi in campionato per superare le rispettive crisi di risultati. Entrambe le formazioni non vincono da tre turni, con l’aggravante per i biancoverdi di nessun punto raccolto. Un punto raccolto invece dai falchetti che al “Pinto” sono imbattuti.

Ci vorrà pertanto un Avellino impeccabile per espugnare Terra di Lavoro dove si rinnoverà il forte legame di amicizia fra le due tifoserie. 575 i tifosi irpini presenti all’appuntamento che Capuano non può fallire. Il tecnico biancoverde deve fare i conti con l’assenza per squalifica di Parisi e le non perfette di altri elementi della rosa. A partire dalla difesa che dovrebbe ritrovare Laezza, pronto a stringere i denti. L’escluso in tal caso sarebbe capitan Morero.

Tonti dovrebbe riappropriarsi della porta ancora in cerca di un titolare capace di offrire solide garanzie. Anche Celjak non è al meglio ma a destra non ci sono alternative e allora al croato sarà chiesto di sacrificarsi. Sul lato opposto Micovschi dovrebbe rimpiazzare Parisi provando a concedere il meno possibile in fase difensiva. In mezzo il ballottaggio è fra Rossetti e Karic, con il primo in vantaggio. Charpentier, a segno l’ultima volta tre settimane fa, e Albadoro, con le polveri bagnate invece da quasi tre mesi, gli interpreti d’attacco.

Castaldo invece il grande assente nel reparto avanzato rossoblu privo anche del baby Cavallini. In mezzo al campo invece fuori causa Laaribi e a Zito. Tornano a disposizione in difesa Silva e Caldore il cui impiego dal 1′ è tutto da valutare. Le uniche novità dovrebbe essere Paparusso a sinistra con Zivkov accentrato sulla linea mediana e Floro Flores, chiamato a comporre il tandem offensivo con il folletto Starita.

Casertana-Avellino, le probabili formazioni

Casertana (3-5-2): Crispino; Ciriello, Rainone, Gonzalez; Longo, D’Angelo, Santoro, Zivkov, Paparusso; Starita, Floro Flores.

A disp.: Zivkovic, Galluzzo, Caldore, Zito, Matese, Adamo, Clemente, Varesanovic, Origlia, Silva, Petito. All.: Ginestra.

Indisponibili: Castaldo, Cavallini, Lame, Lezzi.

Squalificati: Laaribi.

Ballottaggi: Ciriello-Caldore 55%-45%.

Avellino (3-5-2): Tonti; Illanes, Zullo, Laezza; Celjak, De Marco, Di Paolantonio, Rossetti, Micovschi; Albadoro, Charpentier.

A disp.: Pizzella, Abibi, Palmisano, Morero, Alfageme, Njie, Karic, Carbonelli, Evangelista, Silvestri. All.: Capuano.

Indisponibili: Petrucci.

Squalificati: Parisi.

Ballottaggi: Tonti-Abibi 55%-45%, Laezza-Morero 55%-45%, Rossetti-Karic 55%-45%.

Arbitro: D’Ascanio di Ancona. Assistenti: Meocci di Siena e Mariottini di Arezzo.