Il carcere di Bellizzi come un call center: scoperti altri cellulari in cella

Il carcere di Bellizzi come un call center: scoperti altri cellulari in cella

11 luglio 2019

Il Penitenziario di Avellino ancora sotto i riflettori. Stamani infatti sono stati rinvenuti cinque telefonini nei reparti detentivi comodamente utilizzati dai detenuti per comunicare con l’esterno impartendo ordini dal carcere.

A darne notizia il Dirigente Nazionale Maurizio Russo ed il Segretario Regionale Vincenzo Palmieri del Sindacato  OSAPP. La casa circondariale di Bellizzi Irpino è diventato ormai un vero e proprio call center. I telefoni cellulari entrano all’interno del carcere con una facilità impressionante.

“Appare inverosimile ed inspiegabile che dinanzi a tale criticità e pericolosità sociale  nessuno faccia niente o prenda  seri provvedimenti atti a debellare tale situazione ormai statica e stagnante” denuncia il sindacato.

Nel prossimo fine settimana le più alte ed autorevoli cariche del sindacato OSAPP saranno al carcere di Avellino per  un’ispezione sui luoghi di lavoro ed un incontro con il personale.