Carabinieri, week-end di controlli in Alta Irpinia: il bilancio tra denunce e fogli di via

Carabinieri, week-end di controlli in Alta Irpinia: il bilancio tra denunce e fogli di via

15 Giugno 2020

I Carabinieri della Compagnia Montella non mollano la presa sul territorio dell’Alta Irpinia, dove sono stati intensificati i servizi di prevenzione e sicurezza.

Con perquisizioni, posti di blocco e una massiccia presenza nelle strade, i Carabinieri stanno eseguendo quotidiani e mirati controlli che, nel weekend appena trascorso, hanno portato al deferimento in stato di libertà di 2 persone e all’allontanamento di 5 pregiudicati.

In particolare, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato un uomo di Volturara Irpina, già noto alla Forze dell’Ordine, che, a seguito di incidente stradale e nonostante l’evidente sintomatologia, ha rifiutato l’invito di sottoporsi al test alcolemico. Per lui, oltre al ritiro della patente ed al sequestro del veicolo, è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Alla medesima Autorità Giudiziaria è stato denunciato anche un trentenne della provincia di Salerno: fermato a Senerchia dai Carabinieri della locale Stazione, all’esito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un’ascia di cui non era in grado di giustificarne il porto. L’arma bianca è stata sottoposta a sequestro.

Sono stati invece allontanati con proposta di Foglio di Via Obbligatorio quattro uomini (tutti di origini romene e residenti in provincia di Caserta, di età compresa tra i 30 ed i 40 anni e gravati da precedenti di polizia principalmente per reati contro il patrimonio), che, in orario notturno e senza giustificato motivo, sono stati sorpresi dai Carabinieri della Stazione di Caposele, aggirarsi con fare sospetto nei pressi di alcune abitazioni rurali di quel Comune.

Per la stessa misura di prevenzione è stato proposto anche un trentenne di Napoli, con a carico svariati precedenti di polizia, sorpreso in atteggiamento sospetto a Senerchia: opportunamente interpellato, non era in grado di fornire ai Carabinieri della locale Stazione, una valida giustificazione circa la sua presenza in quel luogo.