Carabiniere ucciso in una sparatoria a Foggia, Salvini: “Assassino non esca più di galera”

Carabiniere ucciso in una sparatoria a Foggia, Salvini: “Assassino non esca più di galera”

13 aprile 2019

Dramma a Cagnano Varano, nel foggiano. Vincenzo Carlo Di Gennaro, un Maresciallo dei Carabinieri di 45 anni e Vicecomandante della locale stazione, è rimasto ucciso questa mattina durante un conflitto a fuoco avvenuto nella piazza principale del paese.

I carabinieri hanno bloccato e portato in caserma il presunto omicida. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, i militari di una pattuglia erano intervenuto per una lite in famiglia, l’aggressore avrebbe aperto il fuoco contro l’auto dell’Arma ferendo a morte il militare. Non si conoscono altri dettagli sulla vicenda.

Intanto, il Vicepremier nonchè Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, scrive così su facebook: “Colpito a morte durante il servizio in provincia di Foggia. Una preghiera per Vincenzo, un abbraccio commosso alla sua famiglia, ai suoi colleghi e all’intera Arma dei Carabinieri. Il mio impegno perché l’assassino non esca più di galera e perché le Forze dell’Ordine lavorino sempre più sicure, protette e rispettate”.