Cappuccio studia da sindaco: “Voglio portare Taurasi nel mondo”

5 novembre 2013

Taurasi- E’ determinato come mai. Il cavaliere Raffaele Cappuccio, dieci giorni dopo l’ufficializzazione della sua candidatura a sindaco di Taurasi, annuncia strepitose iniziative anche di marketing per rilanciare l’eccellenza tipica locale e soprattutto il borgo della media valle del Calore che è un contenitore vuoto. “Non faccio e non farò proclami- sottolinea l’avvocato Cappuccio- ma azioni e fatti concreti per ridare lustro al mio paese e al suo prodotto migliore. E’ arrivato il momento di dare una spinta positiva a entrambi, e di venire fuori da un lunghissimo periodo di letargo. La comunità deve svegliarsi dal torpore in cui è caduta per troppo tempo e dare il suo contributo decisivo alla svolta”. E’ un impegno preciso e netto quello del cavaliere Cappuccio in favore della sua gente e del suo potenziale elettorato, e un impegno per risollevare pure le sorti dell’economia locale che non sta vivendo un momento felice e necessita così di impulsi nuovi e più propositivi. Intanto sta lavorando alla formazione della compagine che lo affiancherà in questa avventura politica, una compagine che sarà sicuramente votata al cambiamento totale e alle novità. “In lista ci saranno volti giovani e nuovi che non hanno mai avuto a che fare con la vita amministrativa- ribadisca il cavaliere Cappuccio-. E non a caso, la vita amministrativa taurasina è ferma e cristallizzata da decenni. E’ arrivato il momento di dare una sterzata fondamentale anche per il rilancio della nostra economica strozzata da indifferenza e pressappochismo”. A breve l’avvocato Raffaele Cappuccio terrà una conferenza stampa di presentazione della sua squadra che punta a portare nel mondo il buon nome di Taurasi e delle sue prelibatezze e ricchezze paesaggistiche, artistiche e storiche. Un borgo che non teme alcuna concorrenza come la sfida lanciata dall’avvocato Cappuccio.