A Caposele una serie di eventi in memoria di Leonardo da Vinci

A Caposele una serie di eventi in memoria di Leonardo da Vinci

16 maggio 2019

Il 18 maggio Caposele sarà impegnata in una serie di eventi dedicati esclusivamente all’opera di Leonardo da Vinci, in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla sua morte.

La giornata in memoria del Genio inizierà alle ore 10.15 presso l’Auditorium dell’IISS  De Sanctis di Caposele con la visione del documentario “Il Ritratto ritrovato”, presentata agli studenti dal prof. Nicola Barbatelli, storico dell’arte e studioso di Leonardo.

Alle ore 16.30 è previsto un ingresso guidato gratuito per quanti volessero, al museo delle macchine di Caposele (punto d’incontro in p.zza Sanità)

La giornata proseguirà presso la sala polifunzionale di Caposele, alle ore 18,00, con il convegno dal titolo  “Leonardo, l’acqua e Caposele, verso il progetto di un parco tematico” nel quale, tra l’altro, si approfondiranno gli argomenti che legano le macchine di Leonardo al moto dell’acqua nell’ottica della definizione tematica di un parco attrezzato con la ricostruzione di alcuni meccanismi da lui progettati.   Dopo i saluti istituzionali del delegato al Turismo del Comune di Caposele, del Presidente del Parco dei Monti Picentini, del Presidente dell’Ente Parco Sele Tanagro e del presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Avellino, introdurrà la Presidente della Pro Loco arch. Concetta Mattia e interverranno poi sul tema specifico, il prof. Nicola Barbatelli, esperto d’arte e studioso di Leonardo; l’ing. Giandomenico Glinni, presidente dell’Accademia del Rinascimento e l’avvocato Giuseppe Pio Musacchio, A.U. del Consorzio Bonifica Basilicata. L’incontro sarà moderato dallo scrittore, giornalista e responsabile della comunicazione di AQP, dott. Vito Palumbo. L’Ordine degli Architetti della provincia di Avellino ha patrocinato l’evento, riconoscendo inoltre per gli iscritti, la possibilità di ottenere crediti formativi.

La giornata che vuole ricordare l’eredità culturale che Leonardo Da Vinci ha lasciato a tutto il mondo,  continuerà dalle 20.30 in via San Gerardo, dove ci sarà l’incontro con l’artista Guido Palmadessa, presente nel comune da diversi giorni per realizzare la sua opera di pittura murale dedicata all’interpretazione del Genio, dell’acqua e del territorio. Un progetto che ha visto la nostra collaborazione con l’associazione “La Prediletta”, nell’ambito dell’iniziativa “Bag Out”.

Tutte le attività hanno il sostegno di Comune di Caposele, Pro Loco Caposele, Parco Regionale dei Monti Picentini, Riserva naturale Foce Sele-Tanagro, associazione culturale Sorgenti di Sapere.

Per chiudere questa giornata particolare, il Museo delle Macchine di Leonardo di Caposele ha aderito alla Festa dei Musei e Notte Europea dei Musei del Ministero dei Beni delle Attività Culturali prevista proprio per il 18 maggio, e pertanto sarà realizzata anche l’apertura straordinaria e gratuita dello stesso durante la serata, dalle 21.00 alle 23.00.

Dichiara in merito il delegato al Turismo e promozione del territorio: “Abbiamo deciso di celebrare il genio di Leonardo con un’opera artistica che rimarrà nel nostro Comune a segno indelebile di questa celebrazione. La creatività è un elemento che contraddistingue la nostra comunità, da sempre luogo dove si esprime l’arte sotto diverse forme, sopratutto musicale. L’opera di Palmadessa è già il secondo murales che nel giro di un anno la nostra Amministrazione ha realizzato nell’ambito del progetto Bag Out, dell’Associazione La Prediletta. Ad agosto, ne realizzeremo un terzo e vogliamo continuare su questa strada insieme al Comune di Lioni, per rendere i nostri luoghi carichi di arte, colore e creatività, puntando a riqualificare aree del nostro Comune che sono meno note, creando circuiti turistici differenti intorno a questo tipo di arte.
Il genio di Leonardo in questo senso, è un esempio da seguire, che deve aiutare. sopratutto le nuove generazioni, rendendosi “ispiratore di possibilità”, supporto per chi vuole autoimprendersi attraverso le imprese culturali e creative, stimolare i nostri giovani al fare.

In merito al museo delle macchine di Leonardo che abbiamo a Caposele, motivo per cui abbiamo scelto di realizzare queste celebrazioni, è una struttura che oggi accoglie diverse migliaia di visitatori l’anno, sopratutto studenti, e per il quale, insieme a tutto il sistema museale locale SIMU, puntiamo a migliorare sempre di più i servizi,  incrementandoli, migliorando la promozione ma, soprattutto, integrandolo con le risorse culturali e turistiche dei territori e comuni limitrofi.

Stiamo lavorando in questa direzione e il supporto di manifestazioni come questa, delle associazioni locali del settore e di tutti coloro che parteciperanno e che contribuiranno ad arricchire e a partecipare alle nostre proposte culturali e turistiche sarà fondamentale, io posso solo ringraziare e supportare, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale per quello che fanno quotidianamente per Caposele e  per l’Irpinia
”.