Caposele, si accendono le luminarie dell’abete ai piedi del Santuario di S. Gerardo

Caposele, si accendono le luminarie dell’abete ai piedi del Santuario di S. Gerardo

14 novembre 2016

Caposele – A Caposele, il prossimo 10 e 11 dicembre, si riaccenderanno le luminarie del bellissimo abete greco, alto ben 33 metri, sito nel centro del piccolo comune irpino, ai piedi del Santuario di S. Gerardo Maiella.

33 metri di luci e suggestioni, dalle magiche atmosfere natalizie, ma anche il segno tangibile del vero spirito natalizio, con tanta beneficenza e solidarietà, caratterizzeranno la due giorni di festa. La tradizione dell’ enogastronomia locale, dei balli irpini (la Quadriglia Batticulo, la Montemaranese), vi faranno trascorrere un piacevole week end, a Caposele, il bel paese delle sorgenti del Sele.

Mostre d’arte con artisti irpini e della Valle del Sele, animazioni per bambini, con artisti di strada ed il laboratorio di Babbo Natale, la baby dance, la musica itinerante. Le visite guidate presso le sorgenti del Sele, i musei ed i santuari

locali, saranno a cura della Pro-Loco.Il freddo inverno sarà scaldato dai tanti falò che si incontreranno su tutto il percorso del fantastico Mercatino di Natele: artigianato, hobbistica, consentiranno ai visitatori di scegliere un regalo unico, esclusivo ed originale!

Saranno oltre 100 gli stand dislocati su un percorso di oltre 500 metri, con l’obiettivo di valorizzare e promuovere i prodotti tipici locali, l’enogastronomia, l’artigianato artistico, le tradizioni culturali e popolari dell’Alta Irpinia e della Valle del Sele, con laboratori degli antichi mestieri artigianali che purtroppo stanno scomparendo (i bottai, lavoratori di vimini ecc.), ma che con questa straordinaria vetrina avranno la possibilità confermare la convinzione e la determinazione di voler accrescere e proteggere il legame col passato per farne uno dei suoi punti di forza e di rilancio.

Questa manifestazione intende rilanciare la promozione turistica, in un periodo dell’anno generalmente tranquillo , offrendo al visitatore l’opportunità di trascorrere una due giorni nella bellissima Irpinia. Grazie al pacchetto, concordato con le tante strutture ricettive/ alberghiere e gli esercenti del posto, sarà possibile usufruire di straordinarie offerte per il pernottamento o la mezza pensione. Le bellezze irpine, le sue eccellenze gastronomiche, la sua cultura e tradizioni millenarie, ma non solo. La solidarietà e la beneficenza saranno decisamente al centro dell’intera iniziativa: come per gli anni precedenti, tutto il ricavato delle attività svolte durante la due giorni, verrà devoluto in beneficenza per la prevenzione e la ricerca sul cancro.

L’invito è a non mancare, è a vivere con noi la magica atmosfera del Natale.