Caposele – Ceagg: primo bilancio ad un mese dall’inaugurazione

14 febbraio 2010

Caposele – Ad un mese dell’inaugurazione, primo bilancio dell’attività del CE.AG.G. di Caposele. Il Ceagg è al completo servizio dei cittadini di Caposele ed a disposizione di chiunque voglia conoscere il territorio e le sue bellezze. Un vero centro polifunzionale pensato e realizzato per creare concrete ricadute sia sociali che turistiche a Caposele. All’interno di questi locali è presente: il Museo delle Acque, il luogo in cui far conoscere a tutti l’importanza dell’acqua che a Caposele riveste una particolare rilevanza vista la presenza delle Sorgenti del Sele che, con una portata di 4000 litri al secondo, dissetano l’intera Puglia. All’interno del Museo è stato realizzato una sorta di tour virtuale che conduce il visitatore a scoprire le meraviglie di questo elemento; la “Porta del Parco dei Monti Picentini – Porta dell’Anima”, istituita dal Parco Regionale dei Monti Picentini, che rappresenta uno dei quattro punti di accesso (i punti cardinali del Parco) alle bellezza naturali dell’intera area vincolata e rappresenta un punto di informazione e contestualmente una vetrina territoriale del Parco. Al suo interno sono presenti cartografie, percorsi ed attrezzature che potranno essere messe a disposizione di chi vorrà visitare i territori dei Picentini; il Centro di Aggregazione Giovanile (CE.AG.G) , come un luogo di ritrovo, di confronto e di unione dei giovani di Caposele con all’interno: la biblioteca comunale, con la possibilità di collegarsi anche via web alle biblioteche nazionali per la lettura di ebooks e testi on line; l’Informagiovani, che è un punto di ritrovo e di informazione per i giovani di Caposele che, con questo servizio, potranno acquisire anche informazioni utili sul mondo del lavoro; il Forum dei Giovani, per consentire a questa significativa realtà di incrementare maggiormente i momenti di aggregazione e confronto, anche grazie alla presenza di una sala computer e stampa; l’internet point, che offre la possibilità a tutti di collegarsi a internet, attraverso la rete wirless, gratuitamente; la sala incontri, che è un luogo che il Comune mette a disposizione di chi abbia la necessità di uno spazio per incontrarsi, per assemblee, riunioni di gruppi ed associazioni, ma anche come spazio per assistere a proiezioni e come sala lettura. Tutto questo, quindi, ha rappresentato in poco tempo, e con grande efficacia, un riferimento per tantissimi visitatori e per i gli utilizzatori delle attrezzature messe a disposizione gratuitamente anche come momento di grande confronto e di apertura sociale che si attendeva da molti anni. Lo sforzo messo in atto, grazie anche alla collaborazione del Forum giovanile, vedrà, però, il maggior impegno durante i mesi estivi nei quali il centro svolgerà in pieno la funzione di attrattore e informatore per i tanti pellegrini che scendendo a Caposele potranno essere edotti su una serie si elementi peculiari della nostra Terra ricevendo le giuste informazioni sulla visita alle sorgenti, sui luoghi di svago e di cultura presenti a Caposele e nei dintorni. Insomma un punto di riferimento importante ed utilissimo sia per il sociale che per il turismo il quale, da sempre, ha grande necessità di essere ben studiato ed incanalato lungo direzioni meno improvvisate. Per un giro virtuale del Ceagg ci si puo’ collegare al sito del comune di Caposele che coniuga, come il ruolo turistico del paese detta, informazioni istituzionali e turistiche dalle quali si può già avere un’idea, attraverso video, immagini e liks, di quella che è una delle aree più belle della Regione Campania.