Serie B, caos recuperi: Avellino-Bari dopo Pasqua?

Serie B, caos recuperi: Avellino-Bari dopo Pasqua?

6 marzo 2018

Claudio De Vito – Dieci partite da recuperare, quindici squadre coinvolte. E’ caos recuperi in Serie B dove si sta cercando di sbrogliare la matassa per ripristinare l’andamento di un campionato stravolto nel giro di una settimana dai rinvii per il maltempo e per il dramma Astori. Oggi intanto Perugia-Brescia e Cesena Pro Vercelli priveranno la classifica di qualche asterisco rendendola meno lontana dalla realtà. Tra una settimana sarà la volta di Bari-Spezia e Pescara-Carpi.

E le altre sei partite? Ce ne sono tre rinviate per neve (Parma-Palermo, Pro Vercelli-Perugia e Brescia-Virtus Entella) e altrettante per lo stop deciso domenica a seguito della morte del difensore della Fiorentina: Avellino-Bari, Carpi-Venezia e Foggia-Empoli. Difficile che la decisione su date e orari sui recuperi di queste gare giunga già oggi perché la Lega di B si ritrova a far fronte ad una vera e propria emergenza.

Il presidente Mauro Balata ascolterà le esigenze di tutti i club coinvolti, facendo però presente che, a partire dal turno successivo a quello pasquale (la 34^ giornata), il calendario non potrà subire scossoni. Ed allora in caso di mancata convergenza degli interessi di ognuno verso quello generale, si andrebbe verso una decisione d’ufficio per tutelare il corretto andamento del campionato.

Per quel che riguarda Avellino-Bari, inizialmente si era ipotizzata con forza la data del 21 marzo. Il club biancorosso però non è favorevole a recuperare la gara nella settimana in cui torneranno gli impegni delle varie nazionali che toglieranno a Fabio Grosso qualche titolare di lusso (Basha, Gyomber e Oikonomou). Anche l’Avellino vedrà partire in quel periodo Ionut Radu (il 24 marzo c’è Inghilterra-Romania Under 21) e Riccardo Marchizza (con l’Italia Under 20 per sfidare Repubblica Ceca e Svizzera il 22 e il 27 marzo), partenze in ogni caso non sanguinose per l’undici di base.

Il Bari avrebbe già chiesto di giocare dopo Pasqua, il che significherebbe che il Partenio-Lombardi potrebbe ospitare il recupero a Pasquetta (2 aprile) o il giorno successivo (3 aprile quando si recupererà anche la 27^ di Serie A). Al momento sembrerebbe l’orientamento più in quota che, se confermato nella decisione della Lega, porterebbe i biancoverdi a disputare tre partite consecutive in casa (in mezzo a quelle con Parma il 29 marzo e Perugia il 7 aprile).

Intanto la Serie B è pronta a partecipare alla svolta epocale partorita ieri dalla Lega di A, che ha stabilito che a partire dalla stagione 2018/2019 il calciomercato terminerà un giorno prima dell’inizio del campionato per entrambe le sessioni (18 agosto quella estiva e 19 Gennaio quella invernale). La Lega di Balata si allineerà alla massima serie nell’Assemblea che sarà convocata tra fine mese e inizio aprile.