Cantieri aperti in città: c’è una App per trovarli. Ma su “Umarells” Avellino non c’è ancora

Cantieri aperti in città: c’è una App per trovarli. Ma su “Umarells” Avellino non c’è ancora

15 gennaio 2016

A quanto pare l’Italia è talmente ricoperta da cantieri aperti e da curiosi che passano il loro tempo a osservarne le evoluzioni minuto per minuto da far nascere una App appositamente dedicata alla loro geolocalizzazione.

A pochi giorni dall’uscita, anche tra gli utenti irpini di Facebook la notizia è rimbalzata e non sono mancati i commenti ironici. Si tratta di “Umarells” (termine coniato dallo scrittore Danilo Masotti dal linguaggio dialettale bolognese “umarell”, ovvero gli “ometti pensionati” raffigurati con le braccia dietro la schiena e il capo chino). E’ una App gratuita disponibile inizialmente solo per iOS (ma in breve tempo disponibile anche nella versione per Android) così descritta sul sito ufficiale: “Cerca i cantieri vicino a te, fai checkin, commenta o lamentati dei lavori e trova tanti altri Umarells come te!”.

Basta geolocalizzarsi e una cartina mostrerà tutti i cantieri attivi della città in cui ci si trova, attraverso le immagini di tanti cavalletti neri e gialli quanti sono i lavori in corso. Una sorta di “TripAdvisor” dei cantieri italiani, che si potranno quindi recensire e valutare in piena condivisione.

Purtroppo, però, Avellino non è ancora presente.

Nella fase di lancio sull’Apple Store, l’applicazione è partita evidenziando con precisione e dettaglio solo i cantieri urbani della città di Milano, con tanto di durata degli stessi e chat per commentarne online l’andamento e condividerne pareri.

Ma, stando alle parole dell’ideatore, per il resto delle città è solo questione di tempo. Sono attesi ulteriori aggiornamenti dell’App per espanderla gradualmente a tutte le città italiane in modo da non scontentare nessuno.

Ma i veri Umarells sono dotati di smartphone? Forse si, forse no, questo non si può sapere con certezza. Ma intanto possono consolarsi con il fatto che esista una App che pensa anche a loro.