Cancro al colon retto: riparte la campagna di prevenzione dell’Asl

25 ottobre 2011

“Programma di prevenzione del cancro colon-rettale”, riparte la campagna di screening promossa dall’Asl Avellino. Il direttore generale dell’azienda sanitaria irpina, l’ingegner Sergio Florio, ha predisposto il proseguimento del programma di screening e della campagna di prevenzione, progettati e coordinati dal professor Vincenzo Landolfi, direttore del Dipartimento di Chirurgia del Presidio Ospedaliero “Agostino Landolfi” di Solofra. Nei primi giorni del prossimo mese di novembre, la Centrale Operativa di Screening, che ha sede presso il Presidio Ospedaliero “Agostino Landolfi” di Solofra, sotto la direzione dello stesso professor Landolfi, riprenderà le attività per continuare la campagna di prevenzione sul territorio e per proseguire nell’opera di invio delle lettere personalizzate ai soggetti tra i 50 e i 74 anni residenti nei Comuni della ex Asl Avellino 1 e della ex Asl Avellino 2 non ancora interpellati. L’Asl, infatti, per mezzo della missiva, inviterà a praticare il test gratuito del sangue occulto fecale, fornirà indicazioni per il ritiro del kit presso le farmacie, nonché un foglio informativo contenente informazioni generali sul tumore del colon retto e sull’importanza dell’adesione allo screening. Le farmacie aderenti, poi, distribuiranno il test a tutti coloro che si presenteranno con la lettera inviata dalla Asl e le stesse farmacie ritireranno il test. Ai cittadini, poi, sarà comunicato, mediante lettera, l’esito dell’esame. Nel caso che il test risultasse positivo, il soggetto interessato potrà sottoporsi, gratuitamente, a una colonscopia in sedazione presso il presidio ospedaliero di Solofra.