Camera di Commercio, dietrofront della Regione: decreto revocato

Camera di Commercio, dietrofront della Regione: decreto revocato

26 settembre 2018

Camera di Commercio Irpinia Sannio, il decreto delle polemiche sarà ritirato. E’ stato infatti firmato l’atto che annulla il provvedimento pubblicato sul Burc lo scorso 13 settembre relativo alla costituzione della nuova Camera di Commercio.

Errori nel calcolo dei seggi, ma anche qualche evidente refuso, ha spinto l’ente di Palazzo Santa a fare marcia indietro prima che partissero i ricorsi (già annunciati da diverse associazioni) e si allungassero ulteriormente i tempi.

A questo punto si attende la pubblicazione del decreto di revoca sul Burc e, quindi, la successiva pubblicazione del nuovo decreto che dovrà essere inattacabile in modo da consentire, nei successivi 30 giorni, di presentare i nominativi dei 33 rappresentanti o presentare ricorso, un’iporesi che la Regione conta di scongiurare.

In stand-by il confronto sull’indicazione del nuovo presidente che sarà nominato dal primo consiglio camerale. I candidati più accreditati sono al momento il presidente uscente della Camera di Commercio di Avellino Oreste La Stella e l’imprenditore Piero Mastroberardino.

L’auspicio è di arrivare ad una soluzione unitaria e condivisa, che eviti strappi e divisioni sull’asse Irpinia-Sannio. A questo punto, però, l’attenzione è tutta rivolta al prossimo decreto regionale. Un attimo dopo sarà possibile iniziare a ragionare sui nomi.