Camera di Commercio, Cna: “Violata la legge, ora ripristinare le regole del gioco”

Camera di Commercio, Cna: “Violata la legge, ora ripristinare le regole del gioco”

17 marzo 2016

“Lo Statuto dell’Ente parla chiaro. Capone non è più il presidente della Camera di Commercio di Avellino dopo il pronunciamento del Tar, in base all’art. 32 dello Statuto è il vice che assumerà la reggenza per un periodo non superiore ai trenta giorni e poi si dovrà convocare il Consiglio per una nuova elezione. E’ stata violata la legge, ora è tempo di ripristinare le regole del gioco”.

Così il legale del Cna di Avellino, avv. Giuseppe Barrasso, che stamane ha incontrato la stampa preannunciando il ricorso alla Regione Campania o alla Magistratura nel caso in cui non si arrivi all’elezione di un nuovo presidente entro i tempi dettati dallo Statuto.

“La situazione era già chiara ad ottobre quando Capone è stato rieletto per una quarta volta mentre tutti i precedenti che sono stati portati in Tribunale parlavano di massimo tre mandati. Di qui la sentenza del Tar che ha dato ragione alla nostra tesi” – ha concluso Barrasso.


Latests News

Gesualdo per San Pio al 50° anniversario della morte

Sabato, 22 settembre, a Gesualdo, nella chiesa di San Nicola

18 settembre 2018