Camera di Commercio Avellino al fianco del Consorzio di tutela vini d’Irpinia

Camera di Commercio Avellino al fianco del Consorzio di tutela vini d’Irpinia

21 dicembre 2016

“La Camera di Commercio di Avellino riconosce solo il Consorzio di Tutela dei Vini d’Irpinia: bisogna evitare di creare confusione e di cavalcare personalismi, concentrare gli sforzi sull’unico soggetto istituzionale che è costituito ai sensi della normativa di settore, che va avanti ormai da tredici anni, in modo da allontanare i rischi di un uso distorto dell’immagine del comparto viticolo irpino”. Lo ha dichiarato il vicepresidente della Camera di Commercio, nonché direttore regionale di Coldiretti, Salvatore Loffreda, intervenendo all’Assemblea dei Soci del Consorzio di Tutela dei Vini d’Irpinia, presieduta da Stefano Di Marzo, che si è svolta presso la sede camerale in Piazza Duomo ad Avellino. “E’ necessario sgomberare il campo da equivoci e strumentalizzazioni – ha continuato Loffreda – a tutela di un’eccellenza sulla quale bisogna continuare a investire in termini di promozione e di tutela delle produzioni e dei marchi. Crediamo nel ruolo di questo Consorzio di Tutela come forza economica e parte attiva dello sviluppo del territorio”.

Sostegno e collaborazione istituzionale è stata assicurata dal presidente dell’Ente camerale Oreste La Stella: “Lavoriamo con il Consorzio di Tutela per supportare un settore strategico per l’economia provinciale – ha spiegato La Stella – nonostante gli investimenti degli ultimi anni, c’è tanto da fare per valorizzare il brand ‘Irpinia del vino’, mettendo in campo una serie di azioni utili – incentivi, formazione, assistenza alle imprese, strategie di marketing – per sostenere l’ulteriore sviluppo del settore”. A proposito del Vinitaly, La Stella ha annunciato la definizione dell’intesa con la Regione Campania e l’organizzazione di eventi che accompagneranno e promuoveranno la partecipazione delle aziende alla Fiera di Verona.

Il Consorzio di Tutela ha inoltre annunciato una serie di iniziative di formazione dedicate ai viticoltori e alle cantine che operano nella filiera irpina, nonché interventi promozionali a eventi nazionali e internazionali, come da tradizione ormai consolidata. Tra le altre iniziative è stato annunciato l’evento clou del programma annuale, la presentazione in anteprima dei nuovi vini dell’ultima vendemmia, che si svolgerà nel mese di maggio del 2017. L’evento, denominato “Ciak Irpinia. La vendemmia 2016 va in scena”, sarà strutturato in un seminario di approfondimento riservato alla stampa, un incontro tra i giornalisti italiani e stranieri invitati e una commissione tecnica di esperti del territorio per una valutazione dettagliata della vendemmia appena conclusa e un walkaround tasting dedicato agli operatori professionali.

Tra i progetti più importanti e ambiziosi per la valorizzazione della filiera irpina, il Consorzio ha richiesto la collaborazione e il sostegno della Camera di Commercio nella realizzazione di un piano marketing territoriale che possa finalmente dare a questo territorio la giusta visibilità in termini di comunicazione istituzionale, un aspetto sul quale da sempre le imprese del settore hanno lamentato una presenza insufficiente della parte pubblica.