Calvario N’Diaye, la Sidigas Avellino ha in casa il sostituto

Calvario N’Diaye, la Sidigas Avellino ha in casa il sostituto

25 febbraio 2018

Renato Spiniello – Calvario N’Diaye, lungo stop per il centro biancoverde che ha riportato in Nazionale, con il suo Senegal, una lesione al quinto metatarso del piede destro e ha lasciato immediatamente il ritiro per recarsi a Roma, alla Clinica Villa Stuart, per ulteriori esami che tuttavia dovrebbero confermare la tempistica di 40 giorni di recupero.

La Sidigas resta senza uno dei due pivot ma, per non caricare eccessivamente il totem Fesenko, sa già a chi affidarsi per sostituire il senegalese, anche se non ancora pronto per l’uso. Parliamo ovviamente di Shane Olasemi Lawal, centrone nigeriano dominante in Europa ma inattivo da quasi due anni a causa dell’intervento chirurgico al tendine rotuleo del ginocchio sinistro.

Lawal, acquistato in estate dal diesse Nicola Alberani, rientrerà questa sera a Roma, poi da martedì si allenerà definitivamente con il resto della squadra per scendere sul parquet, salvo imprevisti, per la seconda decade di marzo. Dunque, approfittando della sosta, la Scandone dovrà fare di necessità virtù soltanto nei prossimi match contro Cantù, Minsk e Brindisi. All’uopo sono pronti Leunen e Zerini per dare ossigeno a Fesenko nello spot di 5.

Ma dalle nazionali arrivano anche belle notizie per Avellino: sono ben 25 i punti messi a referto da Bruno Fitipaldo col suo Uruguay contro l’Argentina, il play, dunque, si rilancia alla grande dopo un periodo negativo in canotta biancoverde.