Calitri Sponz Film Fest, il rito dello sposalizio in Alta Irpinia

21 luglio 2014

Dopo il grandissimo successo ottenuto dalla prima edizione di quello che era nato come il primo festival dedicato al rito dello sposalizio, quest’anno il festival si allarga nei temi, nei paesi toccati e nella durata: non una, ma due manifestazioni avranno luogo in Alta Irpinia: la nuova edizione dello SPONZ FEST – Mi sono sognato il treno (20-31 agosto) e la prima edizione del CALITRI SPONZ FILM FEST (28-30 agosto), il primo concorso internazionale di cortometraggi dedicato ai matrimoni, in collaborazione con la Cineteca di Bologna.
Sotto il titolo “Mi sono sognato il treno” – un’ espressione che nella zona si usa per dire di qualcuno che si è messo in testa qualcosa di impossibile – la seconda edizione dello SPONZ FEST accoglierà numerosi eventi che avranno come suggestivo scenario la tratta ferroviaria attualmente dismessa Avellino-Rocchetta, facendone rivivere la sua originaria funzione di scambio e di traffico di uomini e beni, in un viaggio a tappe lungo undici giorni con soste nei nove comuni che hanno aderito al progetto: Calitri, Aquilonia, Andretta, Cairano, Conza Della Campania, Lioni, Monteverde, Morra de Sanctis, Teora. Il “sogno del treno” porterà con sé il confine, la frontiera, l’assenza, la separazione, la migrazione, l’avventura, il paesaggio, il cammino, l’attesa, il racconto, il confronto sociale, temi che saranno trattati con linguaggi e modalità espressive differenti: concerti di grandi artisti internazionali e nazionali, camminate, mostre fotografiche, installazioni e incontri con tante personalità del mondo dell’arte e della cultura.
Dal 28 al 30 agosto si terrà il CALITRI SPONZ FILM FEST, il primo concorso internazionale di cortometraggi dedicato ai matrimoni. Tre giorni che torneranno a celebrare il rito dello sposalizio e Calitri come sua capitale onoraria, e a cui si affiancheranno, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, proiezioni speciali, omaggi e filmini amatoriali di nozze.