“Caldoro il Presidente che più di tutti ha finanziato l’Irpinia”: il gruppo regionale risponde alle critiche

“Caldoro il Presidente che più di tutti ha finanziato l’Irpinia”: il gruppo regionale risponde alle critiche

2 luglio 2019

“È giusto rispondere a critiche, per la verità isolate, sul ruolo che il Presidente Caldoro ha avuto nei confronti della Provincia di Avellino. È bene precisare che il Presidente Caldoro, più del suo predecessore Bassolino e dell’attuale De Luca, ha erogato e destinato risorse alla provincia di Avellino”. Cosi sui social il Gruppo Caldoro Presidente in Consiglio regionale della Campania.

Il Gruppo consiliare elenca i “numeri significativi che certificano la verità dei fatti, 80 milioni di euro sui Grandi Progetti, Corpi idrici e Sviluppo digitale; 65 milioni di euro per il +Europa Avellino. Poi ancora, tra contratti di programma e procedure negoziali per gli Enti locali e consorzi, 53 milioni di euro. Sull’ambiente 50 interventi per bonifiche e riqualificazioni per 45 milioni di euro, 58 interventi su sistemi idrici, depurativi e fognari per un totale complessivo di 134 milioni di euro”.

“Con l’Accelerazione della spesa – ricorda il Gruppo – per 118 Comuni della provincia di Avellino, si sono realizzati 173 interventi per opere pubbliche pari a 346 milioni di euro. La Regione ha finanziato con il Governo la Napoli-Bari ed in particolare la tratta Apice-Orsara con la stazione Irpinia ed il punto di interesse Grottaminarda per oltre 600 milioni di euro”.

“A questi interventi – continua il Gruppo – vanno aggiunti i fondi per i Piani di Azione e Coesione circa 20 milioni di euro. Ed aggiunti ancora, decine di milioni per gli interventi sulla sanità e oltre 20 milioni di euro sulle politiche del lavoro e del microcredito. Per ultimo, ma non in ordine di importanza, i circa 30 milioni di euro per il Progetto Pilota Alta Irpinia Aree Interne”. In conclusione la sintesi “Alla provincia di Avellino oltre 1 miliardo e 300 milioni”.