Caldo, freddo e secco: 2017 anno da record per l’Irpinia

Caldo, freddo e secco: 2017 anno da record per l’Irpinia

7 gennaio 2018

Si è chiuso un anno record per caldo e siccità, ma anche per picchi di freddo intenso. Ad affermarlo i dati dell’Osservatorio meteorologico di Montevergine (a 1280 m slm) riferiti al 2017.

Con appena 1219.3 mm di pioggia, quello appena trascorso è stato il quarto anno più secco dal 1884 ad oggi. Valori di precipitazioni annua più bassi sono stati riscontrati soltanto nel 2007 (986.4 mm), nel 1990 (1166.6 mm) e nel 1945 (1196.1 mm).

Agosto è stato caratterizzato da una temperatura media di +21.5°C ed risultato il mese di agosto più caldo di sempre, superando sia l’agosto del 2012 (temperatura media +21.3°C) sia quello del 2003 (+21.2°C).

L’estate 2017 è stata la terza più calda di sempre, con una temperatura media del periodo giugno-agosto pari a +19.5°C, che risulta inferiore solo a quella del 2003 (+20.3°C) e a quella del 2012 (+20.0°C).

La primavera è stata invece la quarta più secca dal 1884 ad oggi, con un quantitativo pluviometrico osservato nel trimestre marzo-maggio di appena 146.5 mm.

Nella prima decade di agosto è stata osservata la più intensa “heat wave” (ondata di caldo) di sempre: la media delle temperature massime è stata di +30.0°C, quella delle minime +22.6°C.

La temperatura massima registrata nei giorni 04 e 05 agosto 2017, pari a +31.8°C, si è fermata a soli 0.2°C dal record storico (+32.0°C, rilevato in data 12/08/1922).

La temperatura minima rilevata il giorno 05/08/2017, +25.8°C, è risultata essere la più calda dal 1884 ad oggi, superando i +25.2°C dell’11/08/1922 e del 07/08/1931.

Il giorno 07/01/2017 è stata osservata una temperatura minima di -12.7°C. E’ necessario risalire al lontano 1963 per riscontrare una temperatura minima più bassa.

Sempre in data 07/01/2017, è stata registrata una temperatura massima di -10.7°C: si tratta della terza temperatura massima più bassa di sempre. Soltanto nell’inverno 1963 (in data 23/01) e nell’inverno 1929 (il 03/02) furono registrate temperature massime inferiori (-11.4°C e -11.0°C, rispettivamente).

Il 23/12/2017, alle ore 06:20, è stata rilevata una raffica di vento pari a 104.3 nodi (193.2 km/h): si tratta della velocità del vento più alta mai registrata dal 2008 ad oggi, ovvero da quando è operativa una stazione meteorologica automatica dotata di un sensore di velocità del vento.