Calcioscommesse, torna la bufera sull’Irpino Adolfo Gerolino

Calcioscommesse, torna la bufera sull’Irpino Adolfo Gerolino

12 gennaio 2016

Sono quarantanove i tesserati, tra giocatori e dirigenti sportivi, coinvolti dai procuratori federali, coordinati da Gioacchino Tornatore, nella maxi inchiesta “Dirty Soccer”. Tra questi anche l’Irpino Adolfo Gerolino, attualmente calciatore del Baiano, che milita nel girone C di Promozione. Il Procuratore Federale Stefano Palazzi, per il difensore originario di Quadrelle, ha chiesto quattro anni e sei mesi di squalifica e 80mila euro di ammenda. La sentenza definitiva è attesa la prossima settimana.