Avellino in pressing per l’attaccante. Parisi out: rompicapo per Capuano

Avellino in pressing per l’attaccante. Parisi out: rompicapo per Capuano

24 Gennaio 2020

di Claudio De Vito. Alla disperata ricerca di un attaccante, l’Avellino ha puntato tutto su Luigi Cuppone per accontentare Ezio Capuano che dopo il match di Catania non ha fatto nulla per nascondere la lacuna nel reparto avanzato. Classe ’97, Cuppone è di proprietà del Pisa ma gioca nel Monopoli tra le cui file ha messo a segno quattro reti fra campionato e coppa.

L’obiettivo è stato individuato, la trattativa è stata avviata e si registra il gradimento del calciatore per la destinazione irpina ma il club pugliese oppone resistenza. Giuseppe Scienza, tecnico dei monopolitani, infatti non intende privarsi dell’ex attaccante della Paganese che rappresenta l’alternativa al tandem titolare composto da Jefferson e Giuseppe Fella. Insomma le difficoltà non mancano e così, in caso di svolta, l’operazione si concluderebbe soltanto dopo il match con il Picerno.

Intanto in serata sbarcherà in Irpinia Andrea Dini, da settimane obiettivo dichiarato per la porta. L’oramai ex portiere del Trapani giungerà alla corte di Ezio Capuano con la formula del prestito e sosterrà il suo primo allenamento domani mattina, quando i biancoverdi saranno in campo per la seduta di rifinitura. Quanto basta per escluderlo dai titolari domenica, anche in virtù dei progressi mostrati da Alessandro Tonti nell’ultimo periodo.

Non si è ancora allenato invece Tomas Federico, ad Avellino da una settimana ma solo per sostenere le visite mediche. Il mediano argentino potrebbe scendere in campo questo pomeriggio, ma sul suo conto andranno chiarite alcune dinamiche relative alla volontà dell’allenatore di valutarlo prima, che invece in società avrebbero disatteso firmando l’accordo per il trasferimento in prestito dal Club Atletico San Martin. Situazione bloccata anche per Agostino Rizzo che non ha ancora ricevuto il via libera dal Livorno.

I lupi proseguiranno la preparazione alle 14.30. Ezio Capuano dovrà inventarsi qualcosa sulla fascia mancina per rimpiazzare Fabiano Parisi. A Caserta, dove però c’era Gabriel Charpentier, nel ruolo fu impiegato Claudiu Micovschi, ora invece non è da escludere l’ennesimo adattamento. Potrebbe giocare Giuliano Laezza, autentico jolly, oppure Nicolas Izzillo che però non ne avrebbe per molto sulla fascia alla luce della condizione non ancora ottimale. Vedran Celjak dovrebbe essere regolarmente al suo posto sulla destra.