Calcio – Trofeo “G. Maio” a Lanciano: ecco l’undici dell’Avellino

27 luglio 2014

Calcio – L’Avellino è in campo a Lanciano per la prima uscita stagionale. Contro la Virtus di Roberto D’Aversa, Rastelli ha schierato il 3-5-2 con Frattali tra i pali; Ely, Fabbro e Pisacane in difesa; Regoli e Zito sugli esterni e il trio Kone-Arini-D’Angelo a centrocampo. In attacco, invece, spazio alla coppia Castaldo-Arrighini. In panchina con il tecnico biancoverde Bavena, Petricciuolo, Pozzebon, Comi, Visconti, Soumaré, Evangelista, Vergara, Schiavon, Bittante, D’Attilio e Togni. Tutti a disposizione, dunque, per il test con i frentani che assegnerà il trofeo “Guglielmo Maio”. Non c’è naturalmente Alfred Gomis, il cui arrivo tuttavia è annunciato a breve da Torino. Chance per Guido D’Attilio, che sembrerebbe aver convinto Rastelli. Almeno trecento i supporters giunti dall’Irpinia.

Virtus Lanciano (3-5-2): Branescu; Troest, Aquilanti, Ferrario; Conti, Vastola, Paghera, Di Cecco, Mammarella; Thiam, Piccolo.
A disposizione: Aridità, Casadei, Verna, Amenta, Turchi, Fioretti, Di Filippo, Scrosta, De Feo, Bei, Di Prisco, Gatto, Agazzi.

Avellino (3-5-2): Frattali; Ely, Fabbro, Pisacane; Regoli, Kone, Arini, D’Angelo, Zito; Castaldo, Arrighini.
A disposizione: Bavena, Petricciuolo, Pozzebon, Comi, Visconti, Soumaré, Evangelista, Vergara, Schiavon, Bittante, D’Attilio,Togni