Calcio, Torneo delle Province: vola in finale la delegazione di Avellino

Calcio, Torneo delle Province: vola in finale la delegazione di Avellino

23 marzo 2017

Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, nonché Commissario straordinario del Comitato Regionale Campania F.I.G.C. – L.N.D., dott. Sen. Cosimo Sibilia, da quest’anno ha deciso di ripristinare il “Torneo delle Province”, riservato per l’anno corrente a tutti i calciatori under 23 militanti nei campionati provinciali di Terza Categoria.

Ai nastri di partenza le 5 delegazioni provinciali della F.I.G.C. – L.N.D. della Regione Campania: Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.

Le sorti della rappresentativa di Avellino sono state affidate al presidente della delegazione Andrea Ruggiero, mentre come responsabile della parte tecnica si è scelto di puntare sul carisma e l’esperienza del tecnico Rolando Carullo. Lo staff è completato dalla presenza di altri esponenti della delegazione tra cui il Vice Presidente della stessa, Olindo Coluccino, Carmine Fina e Sabino Imparato.

Dopo diversi stage e provini (ben 70 sono stati i ragazzi visionati da mister Carullo) è stato diramato l’elenco dei 25 partecipanti al torneo in rappresentanza delle società calcistiche di Terza Categoria tra cui: Misericordia Montoro, Il Mandamento, Borussia Aragones, Bonito, Flumeri, Chiusano, AC Carife, Montemaranese, Città di Grottolella, Zungoli e Accademia Sibilia.

Il Torneo ha preso inizio il 1 marzo. Avellino porta a casa i primi 2 punti della classifica, esordendo subito con un successo ai rigori contro Napoli per 8-7; alla fine dei 90 minuti il risultato era inchiodato sullo 0-0.

Nella terza giornata, dopo aver rispettato il turno di riposo, i biancoverdi sono stati chiamati al capezzale della capolista Caserta che si era già aggiudicata i match contro Salerno e Benevento. Sul campo di Rocca San Felice, mister Carullo, nonostante alcuni infortuni e defezioni di giocatori importanti, riesce a trovare il bandolo della matassa schierando una formazione gagliarda che è riuscita a tener testa ai blasonati bianco blu. Al triplice fischio finale gli irpini hanno messo in cascina un’altra vittoria, questa volta per 4-2 salendo a quota 5 in classifica.

In vista della partita successiva, gli atleti avellinesi si sono ritrovati, per il consueto allenamento, sul campo di Venticano, gestito dalla società locale che sin da subito si è resa disponibile dimostrando affetto e vicinanza alla rappresentativa.

Il penultimo incontro si è svolto mercoledì 22 marzo presso il “Comunale” di Oliveto Citra contro la delegazione di Salerno. Gli uomini di Carullo hanno ancora una volta trionfato sconfiggendo i salernitani con il punteggio di 3-0: in rete Fiore, Luongo F e Carifi e hanno ipotecato la finale con un turno d’anticipo, insieme alla rappresentativa di Napoli, grazie ai risultati favorevoli delle ultime partite.

Attualmente Avellino guida la classifica con 8 punti, segue Napoli ad una sola lunghezza di distanza.

L’ultima giornata del torneo prevede lo scontro con Benevento, penultima della graduatoria con soli 2 punti. Sarà un match particolare dal momento che se i ragazzi di Carullo riusciranno a conservare la testa della classifica,a detta del regolamento, avranno l’opportunità di giocare la finale in casa, su un campo della provincia avellinese.

Nelle prossime sedute di allenamento, l’allenatore Carullo, è chiamato a tenere alta la concentrazione  tra i suoi uomini per evitare cali di tensione.

Così ha parlato l’esperto mister dopo il successo contro Salerno: “ Faccio i complimenti ai ragazzi per l’impegno dimostrato e il forte senso di appartenenza a questi colori e alla nostra provincia. Siamo molto contenti per l’obiettivo raggiunto. E’ motivo d’orgoglio aver centrato la finale ma in questo momento è vietato mollare. Non abbiamo fatto ancora niente”.

IMG_0723

A ruota i ragazzi della rappresentativa sono stati raggiunti anche dalle congratulazioni del presidente della delegazione Ruggiero.

Ora tocca solo aspettare il prossimo match in attesa della tanto attesa finalissima, con la speranza che Avellino possa portare a casa quel trofeo che manca in bacheca da diversi anni.

Ecco l’elenco dei calciatori della delegazione: Giliberti Michele, Barone Luciano, Carifi Antonio, Ciano Pasquale, Rega Gianpaolo, Pirone Saverio, Manganiello Carlo, Salvadeco Alessio, Haba Kalys, Luongo Andrea, Luongo Fernando Amato, Di Tuccio Luigi Alfonso, Sessa Emanuele, Di Dio Alessandro, Cardile Dario, Fiore Raffaele, Porreca Gerardo, Zarra Gianluca.