Calcio – Scazzola rispetta l’Avellino: “È da A, ma la Pro lotterà”

30 agosto 2014

“Non siamo al top ma non deve essere un alibi”. È l’avvertimento che Cristiano Scazzola lancia alla Pro Vercelli alla vigilia del match di Avellino. “Siamo in grado di disputare una buona partita al di là dell’impegno che sappiamo essere difficile – aggiunge – Bisognerà crescere col tempo, ma con l’Avellino lotteremo ad armi pari. Sappiamo di giocare contro un avversario che punta alla Serie A e che l’anno scorso ha disputato un grande campionato soprattutto in casa, dove c’è un pubblico numeroso. Cercheremo di fare la nostra partita”.
Scazzola punta a far bene in Irpinia, ma chiede pazienza: “Abbiamo potenzialmente venti calciatori titolari. C’è chi è un po’ in ritardo di condizione perché è arrivato dopo. Possiamo contare su due elementi per ruolo e nel giro di due settimane ci allineeremo alle altre squadre in termini di preparazione”.