Calcio – Riccio: “Mettiamo da parte lo scorso campionato”

24 luglio 2006

Nonostante Perugia e Monza lo cercavano con insistenza, Vincenzo Riccio ha giurato fedeltà all’Avellino. Il mediano di Brusciano vuole continuare la sua avventura in terra irpina. Ha ancora un anno di contratto ed ha trovato un accordo sulla parola per il rinnovo. Come tutti crede nella riammissione tra i cadetti, ma se così non dovesse essere è pronto a lottare in serie C. Pronto a riprendersi sin da subito la categoria persa: “Dobbiamo dimenticare al più presto lo scorso campionato. Non dobbiamo assolutamente pensare a quello che è successo. Purtroppo è andata male, ma è inutile voltarci dietro. Pensiamo al futuro, a quella che sarà la prossima stagione. Come il resto della squadra spero nella riammissione in B, ma è un augurio soprattutto per la società. Di sicuro non si ha la stessa soddisfazione di quando la si ottiene sul campo, ma sarebbe davvero fantastico ripartire da dove avevamo lasciato. Se qualcuno ha sbagliato è giusto che paghi. Comunque io cercherò come sempre di dare il massimo e se dovessimo restare in C raddoppierò il mio impegno per aiutare la squadra in questa nuova scalata. Voglio riscattare la passata stagione. Che è stata sicuramente la più brutta da quando gioco a calcio ”. Hai chiuso del tutto le porte a Perugia e Monza: “Voglio restare ad Avellino. Ringrazio sia Benedetti che Sonzogni per l’interessamento, ma continuo la mia avventura in biancoverde. Ora che ho parlato con la società che mi ha rinnovato la propria fiducia da qui non mi muovo”.
Un tuo giudizio sui nuovi arrivati?
“Sono dei buoni calciatori, hanno fatto bene in C. Ci saranno utili. Dobbiamo cercare di diventare da subito un gruppo unito”. Se dovesse essere ancora C sarà dura vincere il campionato. Ci sono tante squadre che si stanno attrezzando: Foggia, Taranto, Gallipoli e Perugia. Insomma ci sarà da sudare: “E’ vero, ma non dobbiamo assolutamente avere paura. Sono contento di ritrovare i vari Ametrano, Puleo, D’Andrea, Biancolino, Moretti e Cecere. Mi auguro che nessuno di questi calciatori vada via. Loro rappresenterebbero una buona base, un buon punto di partenza. Con la riconferma di questi elementi, sarei sicuro che ci sarebbero degli uomini. Siamo un gruppo di amici, di persone che si stimano e che hanno sempre cercato di aiutarsi nei momenti di difficoltà”. Parole di elogio per Moretti e Biancolino: “Spero di tutto cuore che restino. Sono due giocatori che in serie C fanno la differenza”. Biancolino però è appetito da Messina e Rimini: “E’ vero, ma sono sicuro che la società farà di tutto per trattenerlo. In C è difficile trovare giocatori come lui. Per noi la sua riconferma sarebbe davvero un gran bene”. (di Sabino Giannattasio)