Calcio – Mister Marra: “La squadra è arrabbiata”

13 marzo 2010

Avellino – Dopo la sconfitta con l’Hinterreggio, i lupi hanno un’altra occasione importante in casa per provare l’aggancio ai play-off con la speranza che davanti il Rosarno freni contro l’Adrano alla disperata ricerca di punti salvezza. Salvatore Marra lancia un monito alla vigilia della sfida contro i gialloverdi siciliani, una gara in cui è assolutamente vietato fallire per non buttare alle ortiche la rimonta attuata fino alla sfida con il Modica: “L’ho detto mercoledì che avevamo tre giorni per riscattarci da questo ko, possiamo uscirne come abbiamo fatto altre volte. La squadra non pensava di inciampare in questa sconfitta. Non ci nascondiamo, io per primo ho commesso degli errori di valutazione. Sarei presuntuoso a pensare di non commetterne più”. Sul doppio volto dei suoi ragazzi nelle sfide interne: “Quando veniamo raggiunti andiamo in paura, questa è una formazione che in casa trova difficoltà. Mentalmente dobbiamo riprenderci, perché quando sbagliamo in casa iniziamo a fare fatica. Domani per noi è una partita fondamentale”. Tornando sul match perso: “Siamo arrabbiati e amareggiati perché abbiamo perso una occasione importante, per il risultato e per la percentuale di errori commessi. A mio avviso i nostri avversari meritavano più nella prima frazione di gioco. Anche se quando uno vince ha sempre ragione. Noi dobbiamo rimboccarci le maniche per tornare al successo. Nel bene o nel male bisogna azzerare e ripartite. Ma qui ad Avellino è tutto più difficile”. Costante infortuni: “Purtroppo, dall’inizio della stagione è sempre così. Ho preso una situazione difficile, in cui ho potuto scegliere in rare occasioni. La mia fortuna è avere una rosa abbastanza ampia. È una settimana particolare, fanno fatica le squadre di A a giocare tre sfide di fila, figuriamoci noi”.