Calcio – Mario Rebecchi: “Avellino meta giusta per il riscatto”

26 luglio 2006

L’Avellino pesca il jolly. Nel mirino della formazione irpina Mario Rebecchi, 23enne lombardo cresciuto nel vivaio dell’Inter. Il calciatore, in comproprietà tra i nerazzurri ed il Lumezzane sarebbe felice di un trasferimento alla formazione biancoverde. Nella passata stagione con il club lombardo retrocesso in serie C2 ha giocato 32 partite e messo a segno 2 reti. In precedenza ha indossato anche le casacche di Genoa in B 8 gettoni inanellati), Parma in A e Cremonese in C1. Giocatore poliedrico è in grado di agire su entrambe le fasce, oltre a poter giocare dietro le punte. “Avellino, a prescindere dalla categoria, è una piazza importante. Una città dove a chiunque piacerebbe giocare. Sono a conoscenza di questo interessamento e non può farmi altro che piacere”.
Ci sarà un incontro per questo tuo trasferimento?
“Credo che a breve le parti si vedranno per discutere questo mio trasferimento…e spero davvero che l’operazione vada in porto”. Un’esperienza che ti stimolerebbe quindi: “Sicuramente. Avellino per me sarebbe il massimo, so che ha una tifoseria calorosa che segue con grande affetto questi colori. E poi dopo la retrocessione c’è voglia di riscatto. Quindi c’è un progetto a vincere. Questo è sicuramente un motivo in più per accettare”. (di Sabino Giannattasio)