Calcio – La B che verrà: il Bologna partirà con l’handicap

30 maggio 2014

Calcio – La B che verrà ripartirà da quella che oramai è diventata una costante: il segno meno in classifica. Lo hanno conosciuto nella stagione che si appresta a chiudere i battenti Siena, Bari e Reggina (il Cesena solo per un breve lasso di tempo), per un totale di tredici punti di penalizzazione inflitti per violazioni a vario titolo. Dovrà incassarlo nel prossimo campionato il Bologna, che quasi certamente si presenterà ai nastri di partenza un punto indietro rispetto alle altre squadre. Ciò perché il club emiliano ha pagato gli stipendi per primo trimestre di quest’anno, ma non ha regolarizzato la sua posizione rispetto al versamento dell’Irpef. Oltre al danno della retrocessione, dunque, per i rossoblu la beffa di una penalizzazione lungo il tortuoso cammino del ritorno nella massima serie.